sabato, 2 Luglio 2022

Guerra in Ucraina, Zelensky su Ue: “Settimana storica. Aspettiamo esito status di candidato”. Russi pronti a offensiva contro Sloviansk

Durante un videomessaggio Zelensky ha parlato della candidatura dell’Ucraina all’Unione Europea: “Questa è una settimana storica. Aspettiamo una risposta”. Sul fronte della fornitura armi, l’Australia ha inviato i primi 4 mezzi corazzati a Kiev. Le forze armate ucraine: “I Russi si stanno preparando a lanciare offensiva contro Sloviansk“.

Da non perdere

Nel 117esimo giorno del conflitto sul fronte della fornitura delle armi, l’Australia ha inviato all’Ucraina i primi 4 mezzi corazzati. Sul fronte diplomatico, Zelensky in un videomessaggio della scorsa notte riferendosi alla settimana appena iniziata, ha detto che “sarà una delle più importanti dal 1991” perché “sentiremo la risposta dell’Ue sullo status di candidato dell’Ucraina”. Sul fronte di guerra la situazione si fa più preoccupante perché le forze armate russe si stanno preparando a lanciare un’offensiva contro la città di Sloviansk nel Donetsk.

Primi mezzi corazzati dall’Australia in Ucraina

Sono stati inviati dall’Australia i primi 4 mezzi corazzati all’Ucraina. Ammonta ad una valore di oltre 285 milioni di dollari australiani il pacchetto di assistenza militare del governo che prevede armi, munizioni, sistemi aerei senza pilota e una gamma di equipaggiamento personale.

Zelensky: “Settimana storica. Sentiremo risposta dell’Ue allo status di candidato dell’Ucraina”

Il Presidente Zelensky, in un video messaggio diffuso sui social, si mostra preoccupato e speranzoso. Speranzoso perché oggi, 20 giugno, si entra in una “settimana storica, una delle più importanti dal 1991” perché “sentiremo la risposta dell’Unione Europea sullo status di candidato dell’Ucraina” per poi aggiungere che “abbiamo già una decisione positiva della Commissione e alla fine della settimana avremo la risposta del Consiglio europeo”; si è mostrato preoccupato perché, a questo punto, i timori di un aumento delle ostilità da parte della Russia nei confronti dell’Europa, si fanno sempre più possibili e concrete, ma “noi ci stiamo preparando e avvertiamo i nostri partner”, ha detto il Presidente. Successivamente ha anche analizzato la situazione del fronte: “Gli occupanti stanno accumulando forze in direzione di Kharkiv, nella regione di Zaporizhzhia. Stanno di nuovo bombardando i nostri depositi di carburante, per peggiorare la situazione“, poi si è dimostrato deciso nel dire che a questi attacchi “naturalmente risponderemo”. Dopo è passato al conflitto nel Donbass che continua con aspri combattimenti, infatti “l’esercito russo usa lì la maggior parte dell’artiglieria, le forze più offensive, ma Severodonetsk, Lysychansk, Avdiivka, Krasnohorivka e altri punti caldi stanno resistendo. Il nostro esercito resiste”.

I Russi pronti ad offensiva conto Sloviansk

Il comando delle forze armate dell’Ucraina ha affermato che le truppe russe si stanno preparando a lanciare un’offensiva contro la città di Sloviansk, nel Donetsk. Inoltre, ha aggiunto che le truppe di Kiev ieri hanno respinto un’offensiva delle truppe di Mosca nei pressi di Berestove, sempre nel Donestk.

Ultime notizie