lunedì, 20 Maggio 2024

Biden, aiuti militari in partenza: sostenere l’Ucraina dall’aggressione russa ma anche proteggere l’Europa

Il pacchetto di aiuti, approvato con la firma di Biden, comprende munizioni per la difesa aerea, artiglieria, sistemi missilistici e veicoli blindati. Biden ha evidenziato che questi aiuti non solo servono alla sicurezza dell'Ucraina, ma anche a quella dell'Europa e degli Stati Uniti stessi.

Da non perdere

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha annunciato oggi dalla Casa Bianca l’avvio imminente dell’invio di aiuti e armamenti all’Ucraina, in risposta all’aggressione russa nel paese. La dichiarazione è seguita alla firma della legge da 95 miliardi di dollari per gli aiuti all’estero, che include anche supporto per Israele e Taiwan.

“Ora dobbiamo agire rapidamente, e lo faremo”, ha affermato Biden, sottolineando l’urgenza di sostenere l’Ucraina nel suo conflitto con la Russia. Secondo quanto riportato da Politico, l’Ucraina avrebbe già ricevuto segretamente missili a lungo raggio Atacms e li avrebbe impiegati due volte. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky aveva sollecitato con insistenza questo supporto.

Il pacchetto di aiuti, approvato con la firma di Biden, comprende munizioni per la difesa aerea, artiglieria, sistemi missilistici e veicoli blindati. Biden ha evidenziato che questi aiuti non solo servono alla sicurezza dell’Ucraina, ma anche a quella dell’Europa e degli Stati Uniti stessi.

Il presidente ha anche criticato i ritardi nell’approvazione del pacchetto di aiuti da parte dei repubblicani, sottolineando che mentre l’Ucraina aveva bisogno di supporto, i sostenitori di Putin continuavano a rifornirlo di armi.

Rivolgendosi a Mosca, Biden ha avvertito che se la Russia attacca un alleato NATO come sta facendo con l’Ucraina, gli Stati Uniti risponderanno in modo deciso, invocando l’articolo 5 della difesa collettiva dell’Alleanza Atlantica.

Oltre all’Ucraina, il pacchetto di aiuti include anche sostegno militare per Israele, con Biden che ha ribadito il suo impegno per la sicurezza del paese e ha espresso la volontà di fornire assistenza umanitaria a Gaza, colpita dai recenti scontri.

Il ministro degli Esteri israeliano, Israel Katz, ha elogiato l’alleanza solida tra Israele e gli Stati Uniti, sottolineando l’importanza del sostegno ricevuto.

Ultime notizie