venerdì, 1 Luglio 2022

Guerra in Ucraina, tensioni Russia-Lituania sul blocco transito merci. Nel Lugansk, distruzione catastrofica a Lysychansk

Tensioni tra Russia e Lituania per il blocco al transito delle merci sanzionate dall’Ue da e verso Kaliningrad. Arrivato nell’enclave un inviato di Mosca, Nikolai Patrushev, per discutere di sicurezza nazionale. L’ambasciatore italiano, Giorgio Storace, nella capitale russa per una riunione. Kiev neutralizza attacco russo nel nord-ovest del Mar Nero. Governatore del Lugansk: ”Distruzione catastrofica a Lysychansk, città vicina a Severodonetsk“.

Da non perdere

Sul fronte diplomatico, il presidente Zelensky, citato da Ukrinform, ha detto che farà tutto il possibile affinché “l’attenzione sull’Ucraina non si affievolisca”. Nel frattempo, l’ambasciatore italiano Giorgio Starace è stato convocato dal Ministero degli Esteri russo. È stato accompagnato dai membri della missione diplomatica. I motivi della riunione sono al momento sconosciuti, uscendo non ha dichiarato nulla.

Tensioni tra Russia e Lituania: in riferimento alla “crisi” di Kaliningrad, la portavoce del Ministro degli Esteri, Maria Zakharova: “Dovrebbero essere consapevoli delle conseguenze che purtroppo ne seguiranno”. Sul fronte di guerra, Kiev ha “in gran parte neutralizzato” la minaccia da parte della Russia a nord-ovest del Mar Nero. Dal Lugansk, il governatore regionale: “Distruzione catastrofica a Lysychansk, una città vicino Severodonetsk”. Una fonte informata sui fatti ha rivelato ad Interfax che i due ex marines americani catturati in Ucraina dalle truppe russe, sono attualmente in un centro di detenzione nel Donetsk.

Zelensky: “Non deve affievolirsi l’attenzione sull’Ucraina”

Il presidente Zelensky, citato da Ukrinform, ha dichiarato che “più dura la guerra, più è difficile competere con l’attenzione di centinaia di milioni di persone in diversi Paesi”. Il Presidente si impegnerà a “non far affievolire l’attenzione sull’Ucraina”. Infine, ha aggiunto che l’esercito russo va fermato solo sul campo di battaglia se “le forze nemiche continuano a bombardare le città ucraine”.

Tensioni Russia-Lituania: Ci saranno conseguenze

Nell’enclave di Kaliningrad, un piccolo pezzo di Russia all’interno del territorio Ue, da qualche giorno è stato imposto il divieto di transito per le merci sanzionate dall’Ue tra la regione di Kaliningrad e il resto del territorio russo attraverso la Lituania. Si è espressa la portavoce del Ministero degli Esteri di Mosca, Maria Zakharova: “Dovrebbero essere consapevoli delle conseguenze che ne deriveranno”. Ha parlato anche di “passi inammissibili”, minacciando una “risposta inadeguata”. Infatti, se la Russia dovesse considerare come “apertamente ostili” le decisioni di altri Paesi, sarà estremamente difficile placare la situazione.

Inoltre,il segretario del Consiglio di sicurezza russo, Nikolai Patrushev, è arrivato nella regione di Kaliningrad per una riunione sulla sicurezza nazionale. L’ha riportato il britannico Guardian. La disputa scoppiata con la Lituania per il rifiuto di transito merci da e per l’enclave, ha smosso anche l’ambasciatore dell’Unione Europea, Markus Ederer. È arrivato al Ministero degli Esteri russo, dove è stato convocato.

Kiev ha neutralizzato minaccia nord-ovest del Mar Nero

L’Intelligence britannica nel suo aggiornamento quotidiano sulla situazione del Paese ha pubblicato il rapporto in cui si legge che l’Ucraina ha “in gran parte naturalizzato” la minaccia Russa nel nord-ovest del Mar Nero. È riuscita a difendersi grazie all’utilizzo dei missili anti-nave Harpoon donati dall’Occidente, distruggendo il rimorchiatore Spasatel Vasily Bekh mentre era in missione di rifornimento vicino all’Isola dei Serpenti venerdì scorso.

Governatore Lugansk: “Distruzione catastrofica a Lysychansk”

Il governatore della regione del Lugansk, Sergey Haidai: “L’esercito russo sta infliggendo una distruzione catastrofica a Lysychansk, città vicina a Severodonetsk, nel Donbass”. Ha poi aggiunto che le ultime 24 ore “sono state difficili per le forze ucraine”.

Ultime notizie