lunedì, 4 Luglio 2022

Maturità 2022, 530mila ragazzi si preparano agli esami: domani la prima prova scritta giovedì la seconda

I maturandi sono pronti ad affrontare domani la prima prova scritta d'esame di italiano uguale per tutti, a cui seguirà, il giorno dopo, la seconda diversa in base all'indirizzo scolastico scelto. In bocca al lupo, ragazzi!

Da non perdere

Domani oltre 530mila studenti affronteranno la prima prova d’esame, lo scritto di italiano. Sarà il medesimo per tutti gli indirizzi scolastici e prevede tre tipologie per un totale di sette tracce. Ogni ragazzo sceglierà quello che più farà parte delle sue “corde”, in modo tale da lasciare l’ultimo segno scritto dopo ben cinque anni di scuola. I punti delle prove saranno 50, pari a quelli di credito attribuiti al triennio, così distribuiti: 15 per la prima prova, 10 per la seconda e 25 per il colloquio orale. I ragazzi dovranno scegliere una fra le sette tracce che saranno suddivise tra 2 di analisi del testo (TIPOLOGIA A), 3 per il testo argomentativo (TIPOLOGIA B), 2 per il tema di attualità (TIPOLOGIA C).

Come prepararsi alla prima prova

I maturandi, in vista della prima prova, dovranno allenarsi, come molti già stanno facendo da tempo, alle varie tipologie; ripassare gli autori e la letteratura italiana, tenendosi però sempre aggiornati sui temi d’attualità che potranno divenire spunto per le varie tracce. L’obiettivo di questa prova, spiega il Decreto Ministeriale 23/2003 è di “accertare la padronanza della lingua italiana o della lingua nella quale si svolge l’insegnamento, nonché le capacità espressive, logico-linguistiche e critiche del candidato, consentendo la libera espressione della personale creatività”. Insomma, attestare che i cinque anni di scuola abbiano dato i loro frutti.

Seconda prova

Il giorno dopo, invece, si svolgerà la seconda prova scritta d’esame: le tracce saranno diverse a seconda dell’indirizzo di studio e saranno le Commissioni d’esame interne agli istituti a occuparsi dell’elaborazione. Al Liceo Classico ci sarà latino, allo Scientifico matematica, a Scienze umane, appunto, scienze umane. Inglese sarà la materia da affrontare per il Linguistico, mentre al Musicale e al Coreutico teoria analisi e composizione. All’Artistico ogni indirizzo sarà a sé. Per quanto riguarda gli Istituti tecnici, ad esempio, avremo all’Agrario trasformazione dei prodotti; a Moda ideazione e progettazione.

Il “toto scommesse” sulle tracce della prima prova di maturità è aperto da tempo e domani scopriremo se ad avere la meglio sarà Quasimodo su Montale o questo su Pasolini e se veramente, tenere gli occhi puntati sui fatti di guerra attuali, sarà servito a qualcosa.          Intanto, in bocca al lupo, ragazzi!

Ultime notizie