venerdì, 1 Luglio 2022

Guerra in Ucraina, distrutti 3 ponti Severodonetsk assediata ma resiste. I russi lentamente verso Kharkiv

I Russi avanzano “lentamente” verso Kharkiv dove stanno concentrando tutte le loro forze per difendere le posizioni conquistate. Kiev: “Altri battaglioni russi verso Severodonetsk“. Il governatore del Lugansk, Haidai: “Distrutti tutti e 3 i ponti ma la Russia non ha conquistato completamente la città”.

Da non perdere

Kharkiv è da alcuni giorni nuovamente oggetto di attacchi da parte dell’artiglieria di Mosca, i russi continuano ad avanzare, anche se “lentamente”, questo ha affermato il capo dello staff del Presidente ucraino, Oleksiy Arestovych. Tra gli obiettivi russi c’è sempre Severodonetsk, lo Stato maggiore delle forze armate ucraine nel riepilogo mattutino ha annunciato che “i nemici hanno inviato altri battaglioni” e stanno cercando di sfondare a Slavyansk. Dopo aver fatto saltare nella giornata di ieri il ponte Proletarski, secondo il governatore del Lugansk, Sergiy Haidai, sono stati distrutti tutti e 3 i ponti a Severodonetsk, ma la Russia “non ha conquistato completamente la città”.

I russi avanzano lentamente verso Kharkiv

La seconda città dell’Ucraina a nord del Donbass, Kharkiv, è nel mirino delle forze armate russe. Il capo dello staff del Presidente ucraino, Oleksiy Arestovych, durante un intervento televisivo ha constatato che le truppe di Mosca si stanno muovendo anche se “lentamente”. Ha poi aggiunto che le truppe nemiche nell’area hanno ricevuto nuovi rinforzi e questo ha garantito dei successi sul campo. Ha spiegato che “fortunatamente” l’avanzata non è veloce e al momento ha smentito la conquista per mano russa di Old Saltov, nell’est della regione.

Kiev: “Altri battaglioni a Severodonetsk”

Lo Stato maggiore delle forze armate ucraine, nel riepilogo mattutino su Facebook della situazione sul campo di battaglia, ha annunciato che i russi hanno invitato ulteriori battaglioni tattici nella direzione di Severodonetsk e pare stiano cercando di sfondare Slavyansk, colpendo ripetutamente e incessantemente con l’artiglieria. Secondo Kiev, nella direzione di Kharkiv, la Federazione Russa sta concentrando i suoi sforzi principali nel difendere le posizioni e nell’evitare attacchi dalle unità di difesa ucraine.

Haidai: “Distrutti tutti e 3 i ponti a Severodonetsk”

In un aggiornamento video, il governatore del Lugansk, Sergiy Haidai ha detto che tutti e 3 i ponti che collegano Severodonetsk sono stati distrutti. Poi ha aggiunto che la Russia “non ha conquistato completamente la città” e che “una parte” è sotto il controllo ucraino. Le truppe di Mosca continuano ad avere un vantaggio significativo sull’artiglieria, infatti “hanno respinto i soldati ucraini”. Il governatore ha aggiunto: “I russi stanno distruggendo quartiere dopo quartiere” e che l’esercito nemico ha “avuto successo soprattutto durante la notte”, infatti controllava il 70% della città. Infine, ha concluso: “La distruzione dei restanti 2 ponti sul fiume Siverskyi Donets lascia i civili bloccati senza scampo a ovest”, proprio  nella vicina città di Lysychansk, anch’essa oggetto di bombardamenti ma rimane in mano ucraina.

Ultime notizie