martedì, 27 Settembre 2022

Politiche 2022, ultimo giorno per presentare le liste. Previste scintille nei collegi di Roma e Milano

Le liste potranno essere presentate fino alle 20 di oggi, ma ormai sembra essere già tutto pronto. Firmate ieri le candidature del centrosinistra, dopo la chiusura con gli ex grillini. Ancora da ufficializzare le liste del centrodestra, trapelano però indiscrezioni. Pronto anche il Terzo polo, con i numerosi fuoriusciti da Forza Italia.

Da non perdere

Restano solo una manciata di ore per la presentazione delle liste elettorali 2022. Ormai siamo agli sgoccioli e si stanno delineando più nettamente quelli che saranno gli equilibri e i volti di queste elezioni. La Capitale sarà teatro di grandi sfide, con Calenda contro Bonino a Roma, ma anche Nicola Zingaretti e Giorgia Meloni. Spade sguainate anche a Milano, dove si scontreranno Enrico Letta, Giuseppe Conte e Matteo Salvini, mentre al Senato si avrà il duello fra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi. Da tutti gli schieramenti restano fuori molti grandi nomi a causa del taglio dei parlamentari, eccezion fatta per Fratelli d’Italia, che ha addirittura ampliato la propria rosa, dati i risultati dei sondaggi.

I nomi del centrosinistra

Ponte le candidature del centrosinistra, firmate ieri sera da Enrico Letta. L’accordo sugli uninominali con gli ex grillini ha portato alla candidatura di Luigi Di Maio alla Camera, all’uninominale di Napoli-Fuorigrotta. Uninominali anche per Spadafora, Crippa e Azzolina. Ad Angelo Bonelli, leader dei Verdi, va il collegio blindato di Imola. Candidati al Senato Ilaria Cucchi, all’uninominale di Firenze, e Pippo Civati in Emilia-Romagna. +Europa candida al plurinominale Lazio 1 Emma Bonino e Marco Taradash per il Senato. Bonino sarà anche la candidata della coalizione di centrosinistra nell’uninominale Senato di Roma centro. Enrico Panunzi copre la candidatura saltata di Francesco De Angelis, costretto a rinunciare dopo la pubblicazione del video della lite con Ruberti

Indiscrezioni dal centrodestra

Il centrodestra renderà noti oggi i nomi in lista, ma alcune indiscrezioni sono già trapelate. Berlusconi correrà in Piemonte per il proporzionale del Senato. Tra i volti nuovi nelle liste di Forza Italia spicca Rita Dalla Chiesa, cui dovrebbe andare un seggio blindato come capolista al proporzionale della Camera in Puglia, nel collegio Molfetta-Bari. Fi candida in Molise il presidente della Lazio Claudio Lotito. Alla leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, dovrebbe toccare la candidatura al collegio uninominale L’Aquila-Teramo della Camera. Grande ritorno per Raffaele Fitto, questa volta sotto la fiamma tricolore. Fitto correrà come capolista di Fratelli d’Italia del proporzionale alla Camera in Puglia, nel collegio Lecce-Brindisi. Con il centrodestra ci sarà anche Sgarbi, che a Bologna correrà contro Casini. Fuori dalle liste della Lega resta, invece, il senatore Toni Iwobi, escluso nonostante avesse manifestato al movimento la disponibilità per un secondo mandato. Grande assente, nelle liste di nomi trapelate ieri, il senatore Simone Pillon

Pronto anche il Terzo polo

Per il Terzo Polo sarà Matteo Renzi a correre al Senato a Milano e in Toscana. Calenda corre, invece, nell’uninominale di Roma 1 del Senato e in Veneto è primo di lista nel proporzionale di palazzo Madama. Alla ministra della Famiglia Elena Bonetti va il collegio uninominale della Camera romano, mentre a Maria Elena Boschi tocca il posto di capolista in Calabria, alla Camera. Tra i numerosi candidati di Azione venuti dalla spaccatura in Forza Italia, spiccano Mara Carfagna e Mariastella Gelmini. Carfagna è capolista alla Camera in Campania e in Puglia, sia nel proporzionale che nei collegi uninominali di Napoli e Bari, mentre Gelmini sarà sull’uninominale del Senato a Brescia e a Bergamo.

Deposita le liste Italia Sovrana e Popolare

Scende in campo anche Italia sovrana e popolare, che rende noto di avere raccolto le firme e depositato le liste in tutta Italia. Saranno candidati Antonio Ingroia alla Camera in Campania, Sicilia e Calabria e Marco Rizzo alla Camera in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Marche. Al giornalista Fulvio Grimaldi tocca invece il Senato in Veneto, Sicilia, Liguria, mentre l’attrice Gina Lollobrigida è candidata per il Senato all’uninominale Lazio 6.

Ultime notizie