sabato, 13 Agosto 2022
- Advertisement -spot_img

TAG

Politiche 2022

Politiche 2022, Calenda strappa: salta l’accordo Azione-Pd. Salvini e Meloni ringraziano

Lo strappo tra Azione e Pd riporta il centrosinistra nel caos, mentre il centrodestra ribadisce la sua unità. Si aprono nuovi scenari, con Renzi che tende la mano a Calenda, mentre Conte evidenzia gli errori di Letta. Intanto, Salvini e Meloni sono già pronti a festeggiare la vittoria.

Politiche 2022, scontro tra Calenda e Fratoianni a colpi di tweet. Berlusconi: “Alcune divergenze ma centrodestra è unito”

Il dibattito interno alla possibile coalizione del centrosinistra prosegue su twitter, con il botta e risposta tra Calenda e Fratoianni. Il "campo largo" è più che mai nel caos, mentre stando alle dichiarazioni di Berlusconi "il centrodestra è unito".

Politiche 2022, Si e Verdi sempre più lontani dal Pd. La Lega chiede di indicare i ministri in campagna elettorale

Altra giornata difficile per il Centrosinistra, con il Pd che dovrà gestire e ascoltare gli umori di Si e Verdi dopo il discusso accordo con Azione. Intanto, nel Centrodestra Salvini chiede di formare la squadra dei ministri prima del voto. Berlusconi approva, Meloni mostra una timida apertura.

Politiche 2022, l’accordo Letta-Calenda fa storcere il naso a SI e Verdi. Renzi e Conte pronti a correre da soli

Dopo l'accordo tra Letta e Calenda, nella sinistra si apre una nuova crepa: l’asse Si-Verdi ha subito chiesto una verifica al segretario dem per capire se esistono ancora le condizioni per un’intesa anche con loro. Previsto un incontro per oggi pomeriggio al Nazareno.

Politiche 2022, Letta-Calenda accordo raggiunto. Centrodestra pronto al tavolo per discutere i collegi

L'atteso faccia a faccia tra Letta e Calenda è appena terminato con l'accordo tra i leader di Pd e Azione che correranno insieme il prossimo 25 settembre. Atteso nel pomeriggio anche il tavolo del centrodestra sui collegi.

Politiche 2022, il centrodestra si divide i collegi e resta unito. Letta: “Renzi? Non mettiamo veti a nessuno”

Il centrodestra è uscito da Montecitorio più unito che mai. La divisione dei collegi elettorali e la regola per la nomina del futuro premier hanno unito Fratelli d'Italia, Lega e Forza Italia. Intanto Letta "non pone veti su nessuno", neanche su Renzi.

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img