sabato, 28 Maggio 2022

Ucraina, staff diplomatico russo fuori dal Paese: telefonata tra Biden e Putin

La crisi ucraina ancora al centro delle questioni internazionali tra USA e Russia. Dopo un primo incontro fallimentare, Biden e Putin avranno oggi un colloquio telefonico. Fonti russe parlano del corpo diplomatico fuori dall'Ucraina.

Da non perdere

Joe Biden e Vladimir Putin dovrebbero tornare a parlarsi oggi, ma solo per telefono. La chiamata arriva dopo un precedente colloquio telefonico risalente a fine dicembre 2021 e in seguito a un primo incontro – definito tra sordi – tra i due. La Russia potrebbe invadere l’Ucraina entro la prossima settimana secondo l’Intelligence statunitense, ma Putin non avrebbe ancora deciso in merito.

Sempre secondo l’ente americano, l’esercito di Mosca potrebbe raggiungere Kiev in 48 ore con mezzi pesanti. Avrebbe a disposizione nove rotte diverse per procedere. Al confine ci sarebbero 100 blocchi base dell’esercito russo. In totale, queste task force sarebbero 168. L’Intelligence e l’esercito americano hanno stimato la presenza di 800/900 soldati per ognuno di questi blocchi. In più ci sarebbero sei unità operative specializzate russe su sette, con circa 250/300 soldati di élite ciascuna.

A quanto si apprende, i diplomatici russi starebbero lasciando l’Ucraina. Se tutto fosse confermato, questo addio arriverebbe dopo che Joe Biden ha invitato gli americani in Ucraina ad andar via. A prova dell’addio dello staff russo dall’Ucraina ci sarebbe la difficoltà a prendere appuntamento in consolati e ambasciate. L’invio a lasciare il Paese è arrivato anche per i cittadini australiani e neozelandesi da parte dei rispettivi Governi.

Ultime notizie