lunedì, 20 Maggio 2024

Eboli, bimbo di 15 mesi ucciso da due pitbull

Il piccolo si trovava tra le braccia di uno zio, accompagnato anche dalla madre, quando è stato attaccato dai due cani nel cortile privato. Secondo le prime ricostruzioni, i pitbull sarebbero entrati nel recinto e avrebbero immediatamente preso di mira il bambino e gli adulti presenti.

Da non perdere

Una tragedia senza precedenti ha colpito la località di Campolongo a Eboli, provincia di Salerno, questa mattina. Un bambino di soli 15 mesi è stato brutalmente azzannato e ucciso da due cani della razza pitbull. L’incidente, avvenuto nelle prime ore del mattino, ha gettato nello sconforto l’intera comunità.

Il piccolo si trovava tra le braccia di uno zio, accompagnato anche dalla madre, quando è stato attaccato dai due cani nel cortile privato. Secondo le prime ricostruzioni, i pitbull sarebbero entrati nel recinto e avrebbero immediatamente preso di mira il bambino e gli adulti presenti.

Nonostante l’arrivo tempestivo dei soccorsi, i medici non sono riusciti a salvare la vita al piccolo, lasciando la comunità attonita e sconvolta dalla brutalità dell’episodio.

La Procura di Salerno ha aperto un’inchiesta sul caso, affidando le indagini ai Carabinieri della compagnia di Eboli. Si cerca ora di comprendere le dinamiche che hanno portato a questa tragedia e di fare luce sulla responsabilità degli eventi.

Questa terribile perdita ha inevitabilmente scosso profondamente la comunità locale, mentre si cerca di garantire giustizia per il bambino e la sua famiglia, colpiti da un dolore insopportabile.

Ultime notizie