domenica, 29 Gennaio 2023

Guerra in Ucraina, Turchia invia a Kiev munizioni a grappolo. Zelensky: “Non ci sarà Terza guerra mondiale”

Secondo la rivista Foreign Policy, la Turchia avrebbe inviato munizioni a grappolo a Kiev dell'era della Guerra Fredda sviluppate con una cooperazione con gli Usa. Zelensky interviene con un discorso registrato ai Golden Globe e rassicura: "Non è una trilogia, non ci sarà Terza guerra mondiale". Filorussi vietano ingresso a 1500 dipendenti della centrale di Zaporizhzhia.

Da non perdere

La Turchia, secondo quanto riportato dalla rivista Foreign Policy, avrebbe iniziato a fornire all’Ucraina munizioni a grappolo dell’era della Guerra Fredda sviluppate dagli Stati Uniti dal novembre 2022. Sempre stando a quanto riportato dalla rivista, le munizioni sarebbero le cosiddette Dual-Purpose Improved Conventional Munition e sono state progettate per riuscire a distruggere i veicoli corazzati.

Kiev: “Russi vietano l’ingresso a 1500 dipendenti della centrale di Zaporizhzhia”

Lo Stato maggiore delle forze armate ucraine ha reso noto che circa 1500 dipendenti della centrale nucleare di Zaporizhzhia non possono entrare nella struttura. Il divieto è stato emesso a tutti quei dipendenti che si sarebbero rifiutati di ricevere il passaporto russo nonostante “una pressione morale e fisica” da parte dei filorussi che gli avrebbero, appunto, negato il pass di accesso alla struttura.

Tajani: “Italia pronta a inviare altre armi”

Antonio Tajani, ai microfoni di Radio Capital, ha dichiarato che “per l’Ucraina stiamo facendo tutto ciò che possiamo. Siamo pronti a inviare altre armi per quanto possibile, prima di farlo ovviamente sarà informato il Parlamento. Abbiamo inviato oltre 50 tonnellate di materiale elettrico per la ricostruzione della rete elettrica distrutta dagli attacchi russi. Stiamo discutendo con i francesi per le armi di difesa aerea. Anche ieri durante l’incontro tra il premier giapponese e Giorgia Meloni abbiamo ribadito l’intenzione di sostenere la totale indipendenza dell’Ucraina”.

Zelensky: “Non è una trilogia, non ci sarà la terza guerra mondiale”

Il Presidente ucraino, durante un intervento ai Golden Globe con un discorso registrato, ha rassicurato dicendo che “la Prima guerra mondiale ha fatto milioni di morti, la Seconda guerra mondiale ne ha fatti decine di milioni, non ci sarà una Terza guerra mondiale. Non è una trilogia“. Ha poi continuato esortando gli spettatori: “Spero che tutti voi sarete con noi nel giorno della nostra vittoria”, invitandoli anche a dire “la verità” sui social e in televisione. Zelensky è stato presentato al gala dall’attore Sean Penn, che ha pronunciato un discorso visibilmente commosso.

Ultime notizie