domenica, 29 Gennaio 2023

Bollette, nuovi aumenti in vista da ottobre: 317 euro al mese di media per ogni famiglia

A partire dal primo ottobre, sono previsti nuovi e inevitabili aumenti per quanto riguarda le bollette di luce e gas. Secondo le stime, una famiglia tipo arriverà a pagare 317 euro al mese fino a fine anno.

Da non perdere

La guerra in Ucraina non dà segni incoraggianti e dopo alcuni giorni al ribasso, i futures sul gas schizzano a 205 euro al megawattora alla Borsa di Amsterdam. Un rialzo in avvio di seduta già oltre il 10%, mentre l’Europa indaga sulle misteriose perdite del Nord Stream. Gli incidenti, però, non hanno alcun impatto sulla fornitura di gas in Europa perché i collegamenti non sono attualmente in uso ma chiaramente creano tensioni sui mercati dell’energia. Dall’inizio di ottobre cambia il calcolo per le variazioni delle bollette per l’elettricità e il gas naturale. Novità importanti, introdotte nel tentativo di contenere i costi che gravano sui consumatori e per rispondere ai prezzi record raggiunti dal metano sui mercati internazionali, prima per la ripresa post Covid e poi a causa della guerra in Ucraina.

I nuovi aumenti delle bollette dell’energia

L’appuntamento è fissato a domani, giovedì 30 settembre, quando l’Arera – già Autorità per l’Energia – annuncerà quelli che saranno gli inevitabili nuovi aumenti per famiglie e piccole imprese. Ma attenzione, perché c’è una novità importante: verranno comunicate solo le nuove tariffe per l’elettricità, valevoli per i prossimi tre mesi e quindi fino a fine anno. Per conoscere le nuove tariffe per le bollette del gas bisognerà, invece, attendere il 30 ottobre.

L’aumento delle tariffe per i prossimi tre mesi

Secondo le prime stime, la tariffe potrebbero raddoppiare rispetto a quanto è stato pagato nel terzo trimestre dell’anno. A pesare sono i costi della materia prima, in particolare del gas naturale, combustibile che copre più del 40% della domanda per la produzione di energia. Per arrivare ai freddi numeri, la piattaforma Facile.it ha calcolato la spesa mensile di una famiglia tipo (consumi annui 1.400 smc) applicando i valori del mercato all’ingrosso italiano dello scorso mese (2,47 €/smc). Se le condizioni rimarranno su questi livelli anche a ottobre, ipotizzando che le altre voci di spesa in bolletta restino uguali, il costo per un solo mese di fornitura gas arriverebbe a 317 euro, vale a dire 173 euro in più rispetto ad oggi.

Gli interventi del governo Draghi

Con il decreto Aiuti bis, il governo Draghi ha annullato tutti i costi relativi agli “oneri di sistema”, in larga parte riferibili agli incentivi alle rinnovabili. Nei prossimi giorni, potrebbe essere emesso un decreto del governo con cui stanziare fondi per le bollette di cittadini e piccole imprese. La spesa potrebbe essere finanziata con l’extra gettito fiscale del mese di settembre, ad agosto era stato di 4 miliardi.

Ultime notizie