venerdì, 19 Agosto 2022

Guerra in Ucraina, Kiev processa 651 funzionari per tradimento. Zelensky: “Abbiamo prove schiaccianti”

Un attacco russo nell'oblast di Donetsk ha causato il ferimento di 6 persone, tra cui 3 bambini. Mosca avrebbe bombardato anche la città di Soledar ed il villaggio di Yahidne. Zelensky: "Oltre 60 impiegati del servizio di sicurezza ucraino sono rimasti nel territorio occupato e stanno lavorando contro il nostro Stato".

Da non perdere

“Concedere all’Ucraina e alla Moldavia lo status di eterne candidate all’ingresso nell’Unione Europea fa parte di una mossa geopolitica contro la Russia”. È quanto affermato dal ministro degli Esteri russo, Sergej Lavrov, che ha aggiunto: “La proposta del presidente francese Macron di creare una comunità politica europea è un’idea deliberatamente conflittuale con aspirazioni antirusse”. Intanto, un attacco russo nell’oblast di Donetsk ha causato il ferimento di 6 persone, tra cui 3 bambini. A Bakhmut, precisamente. Secondo l’ufficio del procuratore dell’oblast di Donetsk, le forze russe avrebbero bombardato anche la città di Soledar ed il villaggio di Yahidne.

Zelensky: “Oltre 60 impiegati del servizio di sicurezza ucraino stanno lavorando contro il nostro Stato”

Zelensky, invece, ha spiegato, in un discorso serale alla Nazione, le ragioni della rimozione di Ivan Bakanov dalle funzioni di capo della SBU e di Iryna Venediktova dalla carica di procuratore generale. Secondo l’agenzia di stampa Unian, l’ex capo del principale dipartimento per la sicurezza dell’Ucraina sarebbe stato arrestato in Crimea dall’Ufficio investigativo statale. “Questa persona è stata licenziata dal sottoscritto all’inizio dell’invasione su vasta scala. Come si può tranquillamente osservare, tale decisione era assolutamente giustificata”, ha detto il presidente. “Sono state raccolte prove a sufficienza per la notifica, nei confronti di questa persona, di sospetto tradimento. Tutte le sue azioni criminali sono documentate. Ciò che ha fatto in questi mesi riceverà un’adeguata valutazione legale”.

Zelensky ha aggiunto che saranno ritenuti responsabili di quanto accaduto anche tutti coloro che insieme a lui facevano parte di un gruppo criminale che ha lavorato nell’interesse della Federazione Russa. Il riferimento è sicuramente al passaggio di informazioni segrete al nemico e ad altre forme di collaborazione con i servizi speciali russi. “Sono state prese alcune decisioni sul personale nei confronti dei capi regionali del settore della sicurezza di Kherson e Kharkiv”, ha detto. “Abbiamo anche trattato la leadership locale del potere esecutivo. “Saranno valutate le azioni specifiche e l’eventuale inerzia di ciascun funzionario nel campo della sicurezza e delle forze dell’ordine. Oggi sono stati avviati 651 procedimenti criminali per tradimento e collaborazionismo. Oltre 60 impiegati dell’ufficio del procuratore e del servizio di sicurezza ucraino sono rimasti nel territorio occupato e stanno lavorando contro il nostro Stato”.

Ultime notizie