lunedì, 20 Maggio 2024

Ucraina, guerra al confine: abbattuto bombardiere russo

Mosca ha attribuito l'incidente a un guasto tecnico, ma Kiev ha rivendicato l'abbattimento dell'aereo.

Da non perdere

Nella regione di Stavropol nel sud della Russia, a est della Crimea, un bombardiere strategico russo Tu-22M è precipitato. Mosca ha attribuito l’incidente a un guasto tecnico, ma Kiev ha rivendicato l’abbattimento dell’aereo.

Secondo le autorità locali russe, un membro dell’equipaggio è stato confermato morto, mentre la ricerca del quarto pilota è ancora in corso. Il governatore regionale Vladimir Vladimirov ha espresso le sue condoglianze alla famiglia del membro dell’equipaggio deceduto.

Il Ministero della Difesa russo ha riferito che l’aereo si è schiantato dopo aver completato una missione di combattimento e stava tornando alla base. Non c’erano munizioni a bordo e l’incidente è avvenuto in una zona deserta, secondo quanto riportato.

Tuttavia, l’esercito ucraino ha una versione diversa degli eventi. Secondo loro, unità missilistiche antiaeree dell’Aeronautica Militare, in collaborazione con l’intelligence della difesa di Kiev, hanno abbattuto il bombardiere russo Tu-22M3. Il comandante dell’aeronautica militare ucraina Mykola Oleshchuk ha dichiarato che l’aereo era utilizzato dai “terroristi russi” per attaccare città ucraine pacifiche.

Questa situazione aggiunge ulteriori tensioni alle già complesse relazioni tra Russia e Ucraina, e potrebbe avere serie ripercussioni sul fronte diplomatico e militare. La verità sull’incidente potrebbe richiedere un’indagine approfondita e trasparente per dissipare ogni dubbio e garantire la stabilità nella regione.

Ultime notizie