lunedì, 20 Maggio 2024

Ucraina, secondo le fonti russe i morti a Kiev sono almeno mezzo milione: ultimo attacco con 7 feriti tra cui due bambini

L'esercito russo ha sfatato il mito della superiorità delle armi occidentali, affermando che in futuro le forze russe mireranno intensamente ai centri logistici e alle basi di stoccaggio delle armi occidentali.

Da non perdere

Secondo quanto dichiarato dalla Russia, l’Ucraina avrebbe perso “quasi mezzo milione” di soldati dall’inizio dell”Operazione militare speciale’ nel febbraio 2022. Questo dato, non verificabile, è stato fornito durante una riunione dal ministro della Difesa russo, Sergei Shoigu. Shoigu ha sottolineato che l’esercito russo ha sfatato il mito della superiorità delle armi occidentali, affermando che in futuro le forze russe mireranno intensamente ai centri logistici e alle basi di stoccaggio delle armi occidentali.

Ha inoltre annunciato che la maggior parte del pacchetto di aiuti da 61 miliardi di dollari stanziato dagli Stati Uniti per l’Ucraina finanzierà l’industria militare americana. Secondo Shoigu, questo dimostra che gli interessi degli Stati Uniti nel finanziare il regime di Kiev sono direttamente legati al profitto dell’industria bellica statunitense.

Nel frattempo, un attacco notturno contro la città ucraina di Odessa ha causato sette feriti, tra cui due bambini, e danni a 14 appartamenti. Le unità di difesa aerea ucraine hanno distrutto 15 dei 16 droni di tipo Shahed lanciati dalla Russia durante l’attacco, che è stato condotto con droni lanciati da Capo Chauda in Crimea e dall’oblast di Kursk, confinante con l’Ucraina.

Le esplosioni udite a Kiev intorno alle 3:35 ora locale sono state attribuite a questi attacchi, ma Serhii Popko, capo dell’amministrazione militare di Kiev, ha confermato che tutti i droni sono stati distrutti senza causare vittime o danni in città.

Ultime notizie