venerdì, 1 Luglio 2022

Attacco hacker a siti istituzionali italiani, il collettivo russo Killnet: “Liquidare la struttura informativa”

A rivendicare l'offensiva informatica sarebbe stato il collettivo russo Killnet, che avrebbe preso di mira i canali del Consiglio Superiore della Magistratura, dell'Agenzia delle Dogane, e dei Ministeri di Esteri, Istruzione e Beni Culturali.

Da non perdere

Dalle 22 di ieri sera, è in corso un attacco hacker a diversi portali istituzionali italiani. La notizia è stata confermata dalla Polizia Postale, che sta lavorando per proteggere i siti. A rivendicare l’offensiva informatica sarebbe stato il collettivo russo Killnet, che avrebbe preso di mira i canali del Consiglio Superiore della Magistratura, dell’Agenzia delle Dogane, e dei Ministeri di Esteri, Istruzione e Beni Culturali.

Il collettivo ha denominato l’attacco “Dods”, ed elencato su Telegram una cinquantina di obiettivi tra ministeri, aziende, autorità di garanzia, media e organi giudiziari. “Fuoco a tutti”, hanno scritto gli hacker, che hanno parlato di liquidazione della struttura informativa italiana chiedendo un attacco di 48 ore, ad eccezione del sistema sanitario.

Ultime notizie