domenica, 22 Maggio 2022

Guerra in Ucraina, Kiev: “Mosca vuole invadere la Moldavia”. Adesione alla Nato, Finlandia decide il 12 maggio

I media ucraini sono certi: "La Russia ha un piano per invadere la Moldavia, sulla falsa riga dell'operazione in Donbass". La Finlandia deciderà il 12 maggio se richiedere o meno l'adesione alla Nato. "Il conflitto in Ucraina potrebbe innescare una crisi alimentare che interesserà tutto il globo". A ribadirlo è il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, in un'intervista.

Da non perdere

I media ucraini sono certi: “La Russia ha un piano per invadere la Moldavia, sulla falsa riga dell’operazione in Donbass”. Secondo l’intelligence di Kiev ci sarebbero una serie di fattori che lasciano presagire tale intervento. In particolare, alcune attività messe in atto presso l’aeroporto di Tiraspol, capitale della Transnistria. Tuttavia, queste informazioni sono in netto contrasto con le analisi delle agenzie d’intelligence occidentali, che sostengono l’impossibilità per Mosca di sorvolare in sicurezza l’area senza che le difese ucraine intervengano e abbattano i loro aerei.

La Finlandia decide il 12 maggio se aderire alla Nato. L’Ungheria sulle sanzioni: “Non le supportiamo”

La Finlandia, intanto, deciderà il 12 maggio se richiedere o meno l’adesione alla Nato. A riferirlo è un quotidiano locale, secondo cui Helsinki non avrebbe intenzione di attendere il vertice della Nato che si terrà a fine giugno, ma di accelerare le tempistiche di adesione. A Mariupol, invece, è iniziata l’evacuazione dei residenti. Ad annunciarlo è stato il consigliere del sindaco, che ha spiegato come gli autobus raccoglieranno i civili anche nei villaggi circostanti. Dall’Ungheria, poi, fanno sapere che la loro posizione in merito alle sanzioni sul gas e sul petrolio russo rimane invariata. “Non le supportiamo”, afferma il portavoce del governo.

Zelensky: “La guerra in Ucraina può scatenare una crisi alimentare a livello globale”

“Il conflitto in Ucraina potrebbe innescare una crisi alimentare che interesserà tutto il globo”. A lanciare l’allarme è il leader ucraino Volodymyr Zelensky, in un’intervista. Il presidente ha spiegato che l’Ucraina rischia di perdere decine di milioni di tonnellate di grano, poiché la Russia ha bloccato tutti i suoi porti sul Mar Nero. “Siamo uno dei principali esportatori di grano a livello mondiale”, ha detto. “Mosca sta tentando in tutti i modi di bloccare completamente l’economia del nostro Paese”.

Ultime notizie