sabato, 18 Settembre 2021

Riforma della Giustizia, Governo ottiene la fiducia alla Camera

Andata in porto la mediazione sulla prescrizione per i reati gravi quali quelli per mafia, i 5Stelle avevano accettato di mettere da parte la tanto discussa e criticata riforma dell'ex ministro grillino Bonafede.

Da non perdere

Missione “fiducia”, è fatta. Con 462 voti favorevoli e 55 contrari al primo articolo, e con 458 a favore e 46 contro il secondo articolo, il Governo incassa la fiducia alla Camera sulla così detta Riforma del Giustizia, più precisamente del Processo penale, targata Marta Cartabia.

Al risultato si è arrivati dopo che nei giorni scorsi erano state bocciate le pregiudiziali di costituzionalità e dopo che, andata in porto la mediazione sulla prescrizione per i reati gravi quali quelli per mafia, i 5Stelle avevano accettato di mettere da parte la tanto discussa e criticata riforma dell’ex ministro grillino Bonafede. Assenti al voto 13 grillini.

Superato l’ostacolo che avrebbe messo in serio pericolo la tenuta del Governo durante il semestre bianco, iniziato oggi, l’ultimo passaggio è la votazione definitiva al provvedimento, poi, per l’esame della Riforma in Senato, se ne riparlerà a settembre.

Ultime notizie