domenica, 23 Gennaio 2022
- Advertisement -spot_img

TAG

pil

Economia, Ue previsione positiva per l’Italia: Pil +6,2% nel 2021

La situazione dell'Italia sembra positiva, anche perché il paese dovrebbe godere del Fondo per la Ripresa (Pnrr).

Il Fondo monetario internazionale aumenta le stime di crescita del Pil italiano

Il Prodotto interno lordo crescerà del 5,8% durante l'anno in corso.

Parisi, premio Nobel per la Fisica 2021: “L’aumento del Pil è in contrasto con il clima”

Lo scenario futuro "potrebbe essere molto ma molto peggiore di quello che noi immaginiamo", secondo il Premio Nobel per la Fisica 2021, un monito da discutere al tavolo della PreCop26.

Nel 2021 crescita del Pil italiano al 6%. Il debito cala al 153,5%: si avvia la riforma Irpef

Per l'anno corrente si prevede una crescita al 6% del Pil italiano e la diminuzione al 153,5% del debito pubblico.

Ocse, stime di crescita al rialzo per l’Italia: cresce del +5,9% il Pil nel 2021

Secondo l'Ocse, entro giugno 2022 il Pil italiano dovrebbe ritornare ai livelli pre-covid del 2019. Ma per raggiungere questo obbiettivo, serviranno importanti riforme: fermare le forme di pensionamento anticipato, "Quota 100" e "Opzione donna", rivedere il reddito di cittadinanza e dare un taglio permanente al cuneo fiscale.

Economia, cresce il Pil dell’Italia:+2,7 % nell’ultimo trimestre. Meglio di Germania e Francia

Secondo i dati dell'Istat, rispetto ai primi mesi dell'anno, il Pil italiano è cresciuto del 2,7% e potrebbe arrivare anche a +5% durante l'anno.

Centro Studi Confindustria: “L’Italia riparte robusta”

Il flash del Centro Studi, però, precisa: "Aumento contagi pone rischi per attività economica".

Pil italiano, previsioni in rialzo di 11 punti fino al 2023

Molto dipenderà dall'andamento dell'epidemia. Le famiglie stanno di nuovo immettendo liquidità con l'acquisto di beni durevoli.

Economia, fiducia nella ripresa Draghi ci crede: obiettivo Pil al 5% nel 2021

Il Prodotto Interno Lordo della Nazione potrebbe superare il 5%. Mercoledì la Commissione Europea darà le pagelle agli Stati membri su crescita e inflazione.

Disoccupazione, nel primo trimestre sale al 10,4%: più influente al Nord e al Centro

”Si amplia ulteriormente il divario generazionale a sfavore dei più giovani”, spiega l’Istat, per quanto riguarda il primo trimestre per il tasso di occupazione, disoccupazione e inattività.

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img