giovedì, 18 Luglio 2024

Corea del Nord, accuse contro Usa e Seul: “Cessate le ostilità. Spingete l’area sull’orlo di una guerra nucleare”

Se dovesse veramente scoppiare un conflitto nella penisola coreana, la posizione geopolitica importante della regione metterebbe a rischio gli interessi delle grandi potenze, e di conseguenza il conflitto si trasformerebbe rapidamente in una guerra mondiale di carattere termonucleare.

Da non perdere

Le manovre degli Stati Uniti starebbero minacciando la stabilità della penisola coreana, già messa seriamente in pericolo dalla possibilità di una guerra nucleare. L’avvertimento è arrivato dall’Istituto per gli Studi americani del Ministero degli Esteri di Pyongyang: “Le mosse bellicose degli Stati Uniti hanno alimentato le tensioni militari nella penisola coreana e nel nord-est asiatico, già precipitate in una situazione estremamente instabile sull’orlo della guerra nucleare“, si legge in un comunicato. Stati Uniti e Corea del Sud stanno portando il livello di tensione nella penisola sull’orlo di una guerra nucleare“, ha rimarcato il Ministro degli Esteri della Corea del Nord Choe Son-hui.

Se dovesse veramente scoppiare una guerra nella penisola coreana, la posizione geopolitica importante della regione metterebbe a rischio gli interessi delle grandi potenze, e di conseguenza il conflitto si trasformerebbe rapidamente in una guerra mondiale di carattere termonucleare, affermerebbe una fonte secondo Adnkronos. “Questo comporterebbe le conseguenze più catastrofiche e irreversibili per la pace e la sicurezza nella penisola coreana, nel nord-est asiatico e nel resto del mondo“, dichiarerebbe la stessa fonte. La soluzione sarebbe in mano a Washington: gli Stati Uniti dovrebbero eliminare la loro anacronistica politica di ostilità nei confronti della Corea del Nord.

Ultime notizie