lunedì, 23 Maggio 2022

Guerra in Ucraina, 9 civili ritrovati cadavere a Borodyanka. Biden annuncia nuovi aiuti militari. Zelensky: “Le armi servono ora”

Nove cadaveri di civili sono stati ritrovati questa mattina a Borodyanka. Alcuni di loro presentavano sul corpo evidenti segni di tortura. Biden, intanto, dovrebbe comunicare, nella giornata di oggi, nuovi provvedimenti a sostegno dell'Ucraina. Zelensky: "Le armi non ci servono tra mesi o anni, ma in questo momento. Mentre i russi intensificano i loro attacchi".

Da non perdere

“La battaglia del Donbass sarà l’ultima e la più decisiva”. Ad affermarlo è Oleksiy Danilov, segretario del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale ucraino, che ha aggiunto: “Le recenti offensive russe nell’Est della Nazione sono state soltanto operazioni di prova. Hanno testato le nostre difese, ed è solo questione di tempo prima che inizi l’offensiva vera e propria”.

Zelensky: “I nostri partner hanno compreso la situazione”

Alle sue parole hanno fatto seguito quelle di Zelensky, che si è detto finalmente soddisfatto in merito al rifornimento militare ricevuto. “I nostri partner hanno compreso la situazione. E sono molto lieto di annunciare, con cauto ottimismo, che stanno soddisfacendo le nostre esigenze. Le armi non ci servono tra mesi o anni, ma in questo momento. Mentre i russi intensificano i loro attacchi”.

Biden annuncia nuovi provvedimenti per l’Ucraina

Il presidente americano Joe Biden, intanto, dovrebbe comunicare, nella giornata di oggi, nuovi provvedimenti a sostegno dell’Ucraina. Si parla, in particolare, di un ulteriore stanziamento in assistenza militare. Secondo la CNN la cifra ammonterebbe a 800 milioni di dollari. Somma che porterebbe a 3,4 miliardi il computo totale di aiuti militari offerti a Kiev dagli Stati Uniti.

Nove cadaveri di civili ritrovati a Borodyanka

Nove cadaveri di civili sono stati ritrovati questa mattina a Borodyanka. Alcuni di loro presentavano sul corpo evidenti segni di tortura. A riferirlo è stata la Polizia della Capitale ucraina. “Queste persone sono state torturate e uccise dai russi”, dice il loro capo Andrey Nebytov. “A Borodyanka si è consumato un vero e proprio massacro civile. La storia non dimenticherà questi crimini”, chiosa il presidente del Consiglio UE Charles Michel.

Ultime notizie