mercoledì, 25 Maggio 2022

Uccisa e abbandonata nei sacchi: il cadavere in 15 pezzi. Diffusi particolari dei tatuaggi per cercare di identificarla

Donna, tra 50 e 55 anni, capelli scuri, unghie con smalto viola e glitter alle mani e ai piedi. Presenti numerosi tatuaggi in varie parti del corpo trovato a pezzi a Borno, in provincia di Brescia. I Carabinieri invitano chi può riconoscerla a farsi avanti per fornire informazioni.

Da non perdere

Emergono nuovi dettagli sul cadavere fatto a pezzi e ritrovato in un dirupo a Borno, in provincia di Brescia. Gli inquirenti li hanno resi noti per ottenere un aiuto sull’identificazione della donna, ancora senza nome. La signora aveva dai 50 ai 55 anni, capelli scuri, smalto viola e glitter alle mani e ai piedi. La donna era alta 160 centimetri. In più, le Forze dell’Ordine hanno aggiunto che la vittima è stata tagliata in 15 pezzi. Infine, numerosi tatuaggi sono stati rinvenuti sul corpo.

I tratti distintivi della donna

Sulla caviglia destra, c’è un tatuaggio con la scritta Step by step. Un altro segno di riconoscimento è wanderlust, una scritta sulla clavicola destra. Elegance is the si trova, invece, sulla parte destra della schiena. Sul gomito dinistro è stata riscontrata la frase be brave, mentre fly è presente sul polso destro. Una V al contrario si trova sulla coscia destra, mentre due VV al contrario si trovano sulla coscia sinistra. La mano sinistra riporta il tatuaggio te.

Gli inquirenti non escludono la presenza di altri segni di riconoscimento analoghi, non riscontrabili al momento del ritrovamento. Infatti, l’ipotesi è che addetti del settore estetico o del tatuaggio possano riconoscere la donna. Chi ha informazioni è pregato di contattare la Centrale Operativa del Comando Compagnia Carabinieri di Breno al numero 0364 322 800, oppure di recarsi a un presidio delle Forze dell’Ordine.

Ultime notizie