mercoledì, 8 Dicembre 2021

Biden in Italia, ambiente migranti e pandemia negli incontri con il Papa e Mattarella

La giornata del Presidente statunitense prosegue in serata con un bilaterale con l'omologo Macron.

Da non perdere

Domani avrà inizio il G20 nella Capitale, ma già oggi il presidente americano Joe Biden ha fatto visita a Roma e alla Città del Vaticano. Il secondo presidente cattolico, dopo John Fitzgerald Kennedy, è stato accolto nel cortile di san Damaso da monsignor Leonardo Sapienza. Ha esordito così: “Sono il marito di Jill”, riferendosi alla moglie, con lui nel Belpaese. E, rivolgendosi al Papa: “Lei è il più grande combattente per la pace che abbia mai conosciuto”.

L’incontro è durato più del previsto: circa un’ora e un quarto. Comunque meno del tempo riservato agli ex presidenti Barack Obama e Donald Trump, coi quali il Pontefice trascorse, rispettivamente, 50 e 30 minuti. Biden ha donato a Francesco una moneta con il sigillo degli Stati Uniti su un lato e quello del Delaware sull’altro. Il Delaware è lo Stato di cui Beau Biden, il primo figlio morto di cancro a 49 anni, era stato procuratore. Perciò il Presidente USA ha detto: “Mio figlio avrebbe voluto che lei avesse questa moneta. La tradizione vuole che se al nostro prossimo incontro non l’avrà, dovrà pagare da bere”.
Dalla Santa Sede filtrano i temi affrontati dai due Capi di Stato: “Nel corso dei cordiali colloqui ci si è soffermati sul comune impegno nella protezione e nella cura del Pianeta, sulla situazione sanitaria e la lotta contro la pandemia di covid, nonché sul tema dei rifugiati e dell’assistenza ai migranti. Non si è mancato di fare riferimento anche alla tutela dei diritti umani, incluso il diritto alla libertà religiosa e di coscienza”.
Poi Biden ha incontrato Mattarella nella sala del Bronzino, al Quirinale. Si è parlato dell'”ottimo lavoro” italiano riguardo alla campagna vaccinale e del sostegno americano alla proposta di Mattarella: quella di donare i vaccini ai Paesi meno sviluppati. Del resto, come Biden ha rammentato, gli Stati Uniti hanno sospeso i diritti sui vaccini creati da Moderna e Pfizer: entrambe aziende a stelle e strisce.
Il Presidente della Repubblica Italiana ha ringraziato l’omologo statunitense del “ritorno” degli USA quale interlocutore privilegiato dell’Unione europea e della tassazione sulle grandi imprese che forniscono, in Rete, contenuti soprattutto video.
Entrambi si sono soffermati sull’urgenza di porre un argine ai cambiamenti climatici, coinvolgendo nelle stanze dei bottoni i Paesi di Asia e Africa. Proprio l’Africa, infatti, subisce gli effetti più nefasti delle calamità naturali.
Infine il Presidente degli Stati Uniti ha visto il premier Draghi, anche lui con la moglie: Serena, nel cortile del Palazzo del Governo. Programmato per stasera, inoltre, il bilaterale con Emmanuel Macron: il presidente della Repubblica Francese.

Ultime notizie