domenica, 26 Settembre 2021

Covid, in calo Rt in Italia: 1,27 nell’ultima settimana. Sale l’incidenza

Le tre regioni con i valori di incidenza più alto per il periodo 6-12 agosto sono la Sardegna con 141,8, la Toscana con 129,9 e la Sicilia con 127,2.

Da non perdere

Indice Rt in calo in Italia, dall’1,56 della scorsa settimana all’1,27 di questa. È quanto emerge dalla bozza del report settimanale di monitoraggio di ministero della Salute e Iss. Sale invece l’incidenza, da 68 casi settimanali a 73 per 100mila abitanti. Il valore più basso è in Molise con 20,9. “L’attuale impatto della malattia Covid-19 sui servizi ospedalieri è limitato, tuttavia i tassi di occupazione e il numero di ricoverati in area medica e terapia intensiva sono in aumento. La trasmissibilità stimata sui soli casi ospedalizzati è sopra la soglia epidemica“.

​Diciotto Regioni sono classificate a rischio moderato, le restanti 3, il Lazio e le Province autonome di Bolzano e Trento, sono a rischio basso, si legge nella bozza del report settimanale. Undici Regioni riportano allerte di resilienza; nessuna riporta molteplici allerte di resilienza.

La circolazione della variante delta è largamente prevalente in Italia. Questa variante è dominante nell’Unione Europea ed associata ad un aumento nel numero di nuovi casi di infezione anche in paesi con alta copertura vaccinale“. È quanto emerge dalla bozza del report settimanale di monitoraggio di ministero della Salute e Iss. “Una più elevata copertura vaccinale ed il completamento dei cicli di vaccinazione – sottolinea il rapporto – rappresentano gli strumenti principali per prevenire ulteriori recrudescenze di episodi di aumentata circolazione del virus sostenute da varianti emergenti con maggiore trasmissibilità. È opportuno realizzare un capillare tracciamento e contenimento dei casi, mantenere elevata l’attenzione ed applicare e rispettare misure e comportamenti per limitare l’ulteriore aumento della circolazione virale“.

Le tre regioni con i valori di incidenza più alto per il periodo 6-12 agosto sono la Sardegna con 141,8, la Toscana con 129,9 e la Sicilia con 127,2. Insieme a quello sulla saturazione dei reparti ospedalieri e delle terapie intensive, l’incidenza è uno degli indicatori per il passaggio alla zona gialla.

Ultime notizie