sabato, 19 Giugno 2021

Ravenna, le armi per Israele cambiano scalo: annullato lo sciopero dei portuali

Annullato lo sciopero programmato per il prossimo 3 giugno, dopo la decisione dell'armatore di destinare il carico di armi a un altro porto.

Da non perdere

Il container carico di esplosivo che il 3 giugno avrebbe dovuto essere trasportato sulla nave Asiatic Liberty con destinazione Israele, non passerà più dal porto di Ravenna.

A prendere la decisione è stato l’armatore stesso, che sposterà il carico su un altro porto.

Annullato quindi lo sciopero previsto per il 3 giugno e indetto dal gruppo Trasporti di Cgil, Cisl e Uil, a cui avrebbero partecipato i lavoratori della Cooperativa Portuale, il Terminal Container Ravenna e il presidio.

Come si apprende dalle parole dei sindacati: “I lavoratori del porto di Ravenna – pur consapevoli che il loro atto di testimonianza a favore della pace per i popoli israeliano e palestinese neppure lontanamente costituisca una azione risolutiva per la soluzione del conflitto – credono che fosse necessario ed ineludibile mandare un messaggio. L’unico modo per opporsi pacificamente alla guerra è prendere attivamente una posizione contro di essa, ogni volta che se ne abbia l’occasione”.

Cosa era successo :

Cessate il fuoco, dai portuali di Ravenna a Biden: tutti contro il riarmo

Ultime notizie