venerdì, 17 Settembre 2021

Vaccini, la Regione Campania acquista il russo Sputnik V

La Campania ha chiuso il contratto per l’acquisto del vaccino russo Sputnik V. Il Presidente De Luca si è detto soddisfatto del risultato raggiunto.

Da non perdere

La Giunta Regionale ha firmato il contratto, si attende il via libera di EMA e AIFA

La Regione Campania ha da poco chiuso il contratto per l’acquisto del vaccino russo Sputnik V. Il Presidente Vincenzo De Luca si dichiara soddisfatto del risultato raggiunto. L’accordo prevede l’acquisto di 500mila dosi di vaccino entro le prime due settimane, dopo l’attesa approvazione dell’EMA e dell’AIFA. Successivamente verranno acquisite ulteriori 3 milioni di dosi nel trimestre successivo, con l’eventuale implementazione nel terzo trimestre di questo anno.

La determina dirigenziale è stata firmata il 24 marzo 2021, mettendo fine ad un iter burocratico iniziato ai primi di marzo. Nelle scorse settimane la notizia aveva suscitato diverse polemiche a livello nazionale e da parte di altri Governatori delle Regioni. Secondo quanto affermato dal Presidente De Luca: “La Regione Campania ha fatto tutto ciò che consente la legge senza chiedere il permesso a nessuno.

La Soresa, società della Regione Campania che si occupa della fornitura di prodotti sanitari a livello regionale, ha firmato un accordo con l’operatore economico Human Vaccine per la fornitura dello Sputnik V. La Human Vaccine è la società che rappresenta il fondo diretto di investimenti russi. La giunta campana ha demandato al direttore generale di Soresa, Mauro Ferrara, “la verifica della possibilità di acquisire sul mercato dosi vaccinali ulteriori rispetto a quelle disponibili per il territorio regionale della Campania”. La società ha dunque verificato la disponibilità di vaccini “già autorizzati o in corso di autorizzazione.”

Adesso manca solo il via libera da parte delle autorità del farmaco. L’arrivo del vaccino russo potrebbe rappresentare un vero punto di svolta per la lotta al Covid-19. Secondo gli studi pubblicati sulla rivista scientifica Lancet, lo Sputnik V è sicuro e raggiunge un’efficacia pari al 91%, come anche confermato dal virologo Roberto Burioni.

Ultime notizie