lunedì, 2 Agosto 2021

Covid-19, il Messico terzo Paese al mondo per decessi

Nella triste classifica delle vittime da Coronavirus, il Messico si colloca al terzo posto nel mondo, superando la soglia dei 200mila morti. Una pandemia devastante, vissuta nel silenzio dei media internazionali.

Da non perdere

Superata la soglia delle 200mila vittime

Nella triste classifica delle vittime da Coronavirus, il Messico si colloca al terzo posto nel mondo, superando la soglia dei 200mila morti. Una pandemia devastante, vissuta nel silenzio dei media internazionali, che segue quella degli Stati Uniti con circa 553.000 vittime e del Brasile con circa 325.000 vittime. Ma nei giorni scorsi il bilancio delle vittime è stato ‘corretto’ al rialzo dal governo messicano, risultando del 60 per cento superiore a quanto segnalato finora: ci sono stati 321 mila morti da inizio pandemia, cifra che fa balzare il Paese al primo posto se considerato in rapporto al numero di abitanti: la popolazione messicana, 126 milioni di abitanti, è di gran lunga inferiore a quella di Usa e Brasile.

La revisione dei certificati di morte nel 2020 voluta dal governo messicano ha evidenziato che in oltre il 70% dei casi il Covid era stato indicato solo come “causa sospetta” o come condizione aggravante per soggetti con patologie preesistenti.

Il numero di decessi da Covid in Italia ha superato quota 110.000, circa la metà di quelli messicani. Ma bisogna sottolineare che il Messico conta più del doppio degli abitanti della popolazione italiana e che, con un sistema sanitario saturo, la pandemia ha determinato un’impennata della mortalità per altre malattie, avendo ridotto, con gli ospedali al completo, la possibilità di accesso alle cure.

Ultime notizie