domenica, 27 Novembre 2022

Juventus, Benfica nel mirino: Pogba e Chiesa accelerano sui tempi di recupero

Buone notizie dalla Continassa per la Juve e i suoi tifosi. Procedono spediti i recuperi di Federico Chiesa e Paul Pogba, entrambi fondamentali per la squadra di Massimiliano Allegri. Il ct bianconero potrebbe averli entrambi a disposizione per la sfida in Champions League contro il Benfica, il 25 ottobre.

Da non perdere

Buone notizie per la Juventus e i suoi tifosi dalla Continassa. In casa bianconera hanno già fissato una data sul calendario: 25 ottobre. La squadra di Massimiliano Allegri sfiderà il Benfica in Champions League, gara spartiacque per il proseguo della Juventus nella competizione europea. La notizia importante è che, proprio in questa partita, potrebbero vedersi in campo sia Federico Chiesa che Paul Pogba.

Federico Chiesa

L’esterno italiano è fermo da gennaio per la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, rimediata all’Olimpico nel match contro la Roma. Un infortunio che ha costretto Chiesa prima all’operazione e poi a un recupero anche più complicato del previsto. In estate si era fissato settembre come mese del rientro in gruppo, ma il ginocchio inizialmente non rispondeva ancora al meglio. Nelle ultime settimane, però, c’è stato un netto miglioramento, tanto che qualcuno crede posso rientrare in gruppo già nella prossima settimana, con la speranza addirittura di una convocazione per la partitissima con il Milan di sabato 8 ottobre a San Siro.

La Juve tratta la vicenda con molta cautela, senza comunicare tabelle di marcia, ma la sensazione è che comunque per la sfida, probabilmente da dentro o fuori, contro il Benfica in Champions Chiesa sarà già a disposizione da un po’. Un recupero fondamentale per una squadra che fatica spesso nel reparto offensivo, anche se dopo dieci mesi ai box, non si può pretendere subito dall’esterno ex Fiorentina lo stesso rendimento pre-infortunio.

Paul Pogba

Il francese è stato operato il 5 settembre per la lesione al menisco laterale del ginocchio destro, dopo aver rinviato l’intervento a luglio affidandosi inutilmente alla terapia conservativa. Nella peggiore delle ipotesi, il suo rientro era stato fissato per metà novembre, con la conseguenza dell’alto rischio di non essere convocato per Qatar 2022 e di giocare la prima partita con la Juventus solo a gennaio. Il ct della Francia, Didier Deschamps aveva detto in merito: “Se non gioca un po’ con la Juve non lo porterò al Mondiale”.

Il recupero di Pogba, però, sta progredendo molto più velocemente rispetto alle previsioni, tanto da far pensare alla sua presenza proprio a Lisbona contro il Benfica in Champions. Anche per il Polpo, però, non ci sono tabelle di marcia ufficiali. Non solo Pogba in ottica mondiale, ma anche la Juventus e Massimiliano Allegri si augurano che il centrocampista francese possa tornare a disposizione il prima possibile, per dare il giusto apporto ad una squadra attualmente in crisi.

Ultime notizie