giovedì, 29 Settembre 2022

Picchia barista e cliente, pesta e deruba un passante: 21enne placcato dalla Polizia aggredisce gli agenti

Nella serata di ieri 31 agosto, a Busto Arsizio in provincia di Varese, la Polizia ha arrestato un 21enne di origine turca per rapina aggravata, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale. Il ragazzo aveva rapinato un bar in centro, aggredito il titolare e un cliente e poi si è scagliato contro gli agenti.

Da non perdere

Nella serata di ieri 31 agosto, a Busto Arsizio in provincia di Varese, la Polizia ha arrestato un 21enne di origine turca per rapina impropria aggravata, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale. Secondo la ricostruzione delle Forze dell’Ordine, l’uomo avrebbe rapinato un bar nel centro della città e successivamente avrebbe aggredito il titolare e un cliente che hanno tentato di impedirgli la fuga. Una Squadra Volante del commissariato di Busto Arsizio è intervenuta sul luogo ma, prima che potesse rintracciare il rapinatore, è stata fermata da un ragazzo che ha raccontato di essere stato derubato del suo cellulare e poi colpito con un pugno dal 21enne, fuggito subito dopo.

Dopo aver ascoltato la testimonianza della vittima, i poliziotti hanno individuato il rapinatore in piazza Vittorio Emanuele, che è scappato alla vista degli agenti; l’inseguimento è continuato fino a via Fratelli d’Italia, dove il 21enne è stato bloccato con l’aiuto di una pattuglia della Polizia Locale, ma ha provato a opporre resistenza per evitare i controlli, colpendo gli agenti con calci e pugni. La situazione è stata riportata alla calma quando un poliziotto ha estratto il taser in dotazione, avvertendo il ragazzo di volerlo usare su di lui. Quando gli agenti si sono avvicinati per calmarlo, il 21enne si è scagliato nuovamente contro di loro, sopraffatto stavolta dall’inferiorità numerica. Al termine dello scontro, il rapinatore è stato arrestato.

Ultime notizie