martedì, 9 Agosto 2022

Emergenza incendi a Roma, brucia Casal Monastero: 170 interventi da giugno. Gualtieri: “C’è anche la mano dolosa”

Proseguono gli interventi di Vigili del Fuoco e Protezione Civile nella Capitale per domare gli incendi che stanno colpendo la città. Mentre il sindaco Gualtieri adotta delle contromisure, la Procura indaga sulla natura dolosa dei roghi.

Da non perdere

Nessuna tregua per Roma che continua ad essere colpita dagli incendi. L’ennesimo rogo è divampato oggi, 7 luglio, in via  per la Capitale che continua purtroppo ad essere funestata dagli incendi. L’ennesimo rogo è divampato oggi, giovedì 7 luglio, nella zona di Casal Monastero a nord-est rispetto il centro della Capitale e fuori dal Grande Raccordo Anulare. Il personale dei Vigili del Fuoco è subito intervenuto per domare le fiamme a ridosso di alcuni edifici residenziali. Inoltre, il fumo scaturito dai fuochi rischia di compromettere il traffico veicolare sul Raccordo.

Venti giorni di fuoco

Dal 15 giugno a oggi, come ha sottolineato il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, si sono verificati 173 roghi. “Tra le cause generali c’è un’ondata di caldo senza precedenti ma poi in alcuni casi, già è stato accertato, c’è anche la mano dolosa. Se così fosse si tratterebbe di un fatto gravissimo, un atto criminale per Roma e i romani che richiederebbe la massima severità“. Così si è espresso il primo cittadino che ha illustrato in aula consiliare le prossime mosse per contrastare l’annoso fenomeno: “Siamo al lavoro non solo per aiutare le persone colpite ma anche a sostegno del personale impiegato nelle operazioni di spegnimento, così come per rafforzare e potenziare i piani antincendio. Sono sotto gli occhi di tutti i pesanti cambiamenti climatici in corso che minacciano la nostra città e la rendono più fragile ed esposta: dobbiamo lavorare a partire dal rafforzamento della rete idranti sul territorio, su cui il Simu ha fatto uno sforzo importante ma restano scoperti ancora diversi quadranti. Inoltre, lavoriamo per rafforzare il trasporto acqua a un monitoraggio ancora più tempestivo“.

Avviate le indagini

Intanto, la procura di Roma ha aperto un fascicolo per incendio colposo, dopo quanto successo al parco del Pineto. Gli investigatori cercano indizi, mentre Vigili del Fuoco e  Protezione Civile continuano a spegnere nuovi focolai.

Ultime notizie