lunedì, 4 Luglio 2022

Guerra in Ucraina, Zelensky: “Europa smetta di flirtare con Mosca”. Lavrov: “Occidente ci ha dichiarato guerra il popolo è con Putin”

Le forze dell'autoproclamata repubblica di Donetsk hanno dichiarato di aver raggiunto il pieno controllo della città di Lyman, nel Donbass. Il primo ministro ungherese, Viktor Orban, è volato a Parigi per incontrare Marine Le Pen. Kuleba: "Se davvero ci tenete alla nostra indipendenza, dovete inviarci armi, armi e ancora armi".

Da non perdere

“Il catastrofico svolgersi degli eventi potrebbe ancora essere arrestato se il mondo trattasse la situazione dell’Ucraina come tale. Se i potenti del mondo non flirtassero con la Russia, ma insistessero davvero per porre fine alla guerra”. Dure le parole di Zelensky, che ha ricordato come l’Unione Europea non riesca ancora a concordare il sesto pacchetto di sanzioni a Mosca. “Sono settimane che il mondo non riesce a bloccare il sistema bancario russo”, afferma il presidente.

Lavrov: “Putin ha ampio sostegno da parte del popolo russo”

Alle parole del leader ucraino, fanno da contraltare le dichiarazioni del ministro degli Esteri russo, Sergej Lavrov, che ha detto: “Putin ha ampio sostegno da parte del popolo russo. La stessa politica estera del presidente si basa su questo appoggio incondizionato e sul consolidamento delle forze patriottiche. L’Occidente ha dichiarato guerra al mondo russo. E noi questo non possiamo ignorarlo”.

I separatisti: “Lyman è nostra”. Orban vola a Parigi da Le Pen

Le forze dell’autoproclamata repubblica di Donetsk, intanto, hanno dichiarato di aver raggiunto il pieno controllo della città di Lyman, nel Donbass. Il primo ministro ungherese, Viktor Orban, è volato a Parigi per incontrare Marine Le Pen. I due leader avrebbero parlato delle minacce che l’Europa deve affrontare, della guerra e delle sue conseguenze economiche, nonché dell’aumento spropositato dei prezzi e di quella che, a detta loro, sarebbe l’errata politica sanzionatoria di Bruxelles.

Kuleba: “Abbiamo bisogno di più armi pesanti”

In un video diffuso su Twitter, il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, ha chiesto ai Paesi occidentali di incrementare la dotazione bellica, per consentire a Kiev di respingere gli assalti russi. “Abbiamo bisogno di più armi pesanti”, ha detto. “La Russia ne ha di più. Senza artiglieria non saremo in grado di respingerli. Se davvero ci tenete alla nostra indipendenza, dovete inviarci armi, armi e ancora armi”.

Ultime notizie