mercoledì, 18 Maggio 2022

Prende a martellate l’amica, prova a incendiare la casa e tenta il suicidio: arrestato 70enne

Ha chiamato la vittima con la scusa di non sentirsi bene, quando è arrivata a casa sua l'ha aggredita e ha tentato di togliersi la vita dopo aver provato a incendiare l'appartamento.

Da non perdere

Ha aggredito l’amica prendendola a martellate in testa e poi ha cercato di togliersi la vita. È quanto accaduto alle prime luci dell’alba di ieri mattina, 11 aprile, a Bertinoro, in provincia di Forlì-Cesena. Intorno alle 5:50, la vittima è arrivata a casa dell’uomo, un 70enne, dopo aver ricevuto una sua telefonata. L’amico, infatti, l’aveva chiamata dicendo che non si sentiva bene e di aver bisogno di essere accompagnato all’ospedale. La donna, sua coetanea, come ha poi raccontato ai Carabinieri della stazione di Mendola, si è subito accorta che l’uomo si trovava in uno stato psicofisico alterato. Dopo pochi minuti dal suo arrivo, l’ha aggredita fisicamente e ha iniziato a prenderla a martellate sul cranio, provocandole numerose lesioni, una delle quali ha rischiato di sfondarle il cranio.

Il 70enne infine ha cercato di darle fuoco, gettandole l’alcool addosso ma la donna è riuscita a scappare e a chiedere aiuto in un’abitazione vicina. Infine, come ultima azione di questa follia, ha tentato di appiccare il fuoco all’interno della sua abitazione, dandosi anche una coltellata all’addome forse per togliersi la vita. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, il 118 e i Vigili del Fuoco prima che si consumasse la tragedia. L’uomo, adesso, si trova all’Ospedale Bufalini di Cesena dove è in terapia intensiva, mentre la donna, che fortunatamente non è in pericolo di vita, all’ospedale “Morgagni-Pierantoni” di Forlì.

Ultime notizie