mercoledì, 8 Dicembre 2021

Covid, Fondazione Gimbe: aumentati i contagi del 43,2% nell’ultima settimana

Trend negativo per i contagi da Covid-19 in Italia. Secondo il report di Gimbe, negli ultimi 7 giorni i casi sono aumentati del 43,2%.

Da non perdere

Trend negativo per i contagi da Covid-19 in Italia. Secondo il report di Gimbe, fondazione con lo scopo di favorire la diffusione e l’applicazione delle migliori evidenze scientifiche, negli ultimi 7 giorni i casi sono aumentati del 43,2%. Un aumento significativo, considerando che solo il 19 ottobre i numeri erano fermi a 2.553 casi e il 26 ottobre a 3.655. Come sottolinea il Presidente della Fondazione, Nino Cartabellotta, nell’ultima settimana aumentano, inoltre, i casi di attualmente positivi che passano a 75.046 dai 74.546, le persone in isolamento domiciliare che passano da 71.768 a 72.101 e i ricoveri con sintomi, che passano da 2.423 a 2.604. Calano invece i numeri delle terapie intensive, da 355 a 341 e i decessi, da 271 a 249.

Anche se la crescita dei casi potrebbe essere dovuta dall’aumento dei tamponi totali del 21,1%, secondo Gimbe, non vi è dubbio che ci sia una maggior circolazione del virus, “innanzitutto, per l’inversione di tendenza sui ricoveri in area medica, in secondo luogo perché a fronte di un rapporto positivi/tamponi antigenici in lieve calo, per l’enorme aumento del denominatore, si registra un incremento del rapporto positivi/tamponi molecolari (dal 2,4% del 19 ottobre al 3,5% del 26 ottobre) con una media di 36 al giorno rispetto ai 39 della settimana precedente”.

Come indica anche il report di Agenas, nella settimana dal 20 al 26 ottobre 2021, tutte le Regioni italiane tranne la Sardegna e la Valle D’Aosta, hanno registrato infatti un incremento percentuale dei nuovi casi e in 15 Regioni sono aumentati i casi degli attualmente positivi. Allo stesso tempo è calato del 52,9%, rispetto alla settimana scorsa, il numero di nuovi vaccinati. Da una media di 58.620 vaccinati del 19 ottobre si è passati a una media di 27.601 il 26 ottobre, con il risultato che nell’ultima settimana sono solo 193.205 i nuovi vaccinati.

Secondo Cartabellotta con questi numeri è molto difficile capire quando la percentuale del 90% potrà essere raggiunta: “Se il declino delle nuove persone vaccinate sarà sempre maggiore alla fine dell’anno non arriveremo al 90%”. “Sul piatto ci sono fondamentalmente due ipotesi: allungare la durata del green pass o definire un obbligo vaccinale in tempi non lunghissimi per alcune categorie di lavoratori. La terza ipotesi è accontentarsi di una percentuale di copertura vaccinale più bassa e incrociare le dita sperando che l’inverno vada nel migliore dei modi”, aggiunge il Presidente di Gimbe.

Ultime notizie