sabato, 4 Dicembre 2021

È morto Angelo Licheri: tentò di salvare Alfredino Rampi calandosi nel pozzo

L'uomo è morto a 77 anni, in una clinica a Nettuno dove era ricoverato. Tra il 12 e il 13 giugno 1981 si calò nel pozzo per salvare Alfredino.

Da non perdere

Si è spento a 77 anni in una clinica a Nettuno Angelo Licheri, il sardo che tentò di salvare il piccolo Alfredino Rampi calandosi nel pozzo attaccato ad una fune, data la sua magrezza. L’uomo lavorava in una tipografia a Roma, ma si recò a Vermicino appena apprese la notizia al Tg. Licheri, dotato di un coraggio mirabile, scese nel pozzo a testa in giù nella notte tra il 12 e il 13 giugno 1981: “Al capo dei vigili del fuoco ho detto: sono piccolo, fatemi scendere. E lui: lei è troppo emotivo. Ha qualche malattia, qualche problema… L’ho interrotto. Gli ho detto: senta, io sto benissimo, voglio solo scendere. La mia determinazione è stata più forte dei loro no alla fine l’ho vinta io”.

Ultime notizie