sabato, 18 Settembre 2021

Covid, stabile il 17enne con trombosi ai seni cerebrali: accertamenti sul lotto Pfizer

Dall’ospedale pediatrico fanno sapere che, al momento, non sarebbero emersi elementi clinici che facciano pensare a una correlazione con la vaccinazione.

Da non perdere

Restano in corso gli accertamenti dell’Ospedale pediatrico Meyer e dell’Asl sul numero di lotto del vaccino Pfizer iniettata nei giorni scorsi ad un 17enne toscano che potrebbe essere all’origine di una trombosi dei seni cerebrali nell’adolescente.

A quattro giorni dall’iniezione, in base a quanto riportato da La Repubblica, il ragazzo ha manifestato un forte mal di testa e vomito, tanto da essere stato portato all’ospedale San Giuseppe di Empoli dove si è sottoposto ad un’angio-Tac. A seguito dell’esito è stato deciso il ricovero all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze. Le sue condizioni al momento sono stabili e non sono giudicate preoccupanti dai sanitari.

Dall’ospedale pediatrico fanno sapere che, al momento, non sarebbero emersi elementi clinici che facciano pensare a una correlazione con la vaccinazione.

Ultime notizie