giovedì, 23 Settembre 2021

Estate sicura, irregolarità in 1 stabilimento balneare su 3: chiusure e denunce in tutta Italia

Irregolarità in uno stabilimento balneare su 3 e 21 chiusure. I NAS hanno effettuato 886 controlli sul territorio nazionale che ha portato a chiusure delle attività per cattive condizioni igienico-sanitarie, sanzioni e denunce.

Da non perdere

Irregolarità in uno stabilimento balneare su 3 e 21 chiusure. Questo è l’esito dei controlli dei NAS effettuati nei lidi, esercizi di ristorazione sul mare e laghi. Le 21 attività sono state chiuse per cattive condizioni igienico-sanitarie, ma le irregolarità riscontrate sono state oltre 258 e 17 le persone denunciate. In tutto il territorio nazionale ci sono stati  886 controlli volti a verificare l’attuazione delle misure di contenimento da Covid-19 e le norme igienico-sanitarie.

A Policoro la pizzeria annessa ad uno stabilimento balneare è stata chiusa, mentre i controlli a Pescara ed Ortona hanno evidenziato gravi carenze igienico-sanitarie all’interno delle aree ristoro e, in un caso, l’attivazione abusiva di un deposito alimentare. I NAS hanno sequestrato oltre 1.3 tonnellate di prodotti alimentari, in cattivo stato di conservazione, per un valore di circa 77mila euro e al momento le sanzioni ammontano a 202mila euro.

 

Ultime notizie