giovedì, 23 Settembre 2021

Cybersicurezza, approvato il Dl: nasce l’agenzia nazionale

L'Agenzia incorpora anche il Computer security incident response team e il Centro di valutazione e certificazione nazionale.

Da non perdere

Ieri è stato approvato il nuovo Decreto Legge sulla cybersicurezza, il quale istituisce un’Agenzia per la cybersicurezza nazionale. L’introduzione di questo nuovo Dl era già stato previsto dal Pnrr, ma dopo l’attacco hacker alla Regione Lazio è stata approvata più celermente l’istituzione della nuova Agenzia, per il quale sono stati stanziati 620 milioni di euro: un investimento per rafforzare la sicurezza delle reti del nostro Paese. Ai vertici vi è Mario Draghi, il presidente del Consiglio dei Ministri che rappresenta “l’alta direzione e la responsabilità generale delle politiche di cybersicurezza”.

Draghi ha il potere di nominare, ma anche revocare il direttore generale ed anche il vice direttore generale dell’Agenzia; il Copasir e Commissioni parlamentari devono essere informate anticipatamente. Vi è anche l’istituzione di un Comitato interministeriale, dotato di consulenza, proposta e vigilanza sulle politiche del settore.

Le funzioni, fino ad ora divise tra ministero dello Sviluppo economico, la presidenza del Consiglio, il dipartimento delle informazioni e della sicurezza, l’Agenzia per l’Italia digitale, adesso sono tutte raccolte in un’unica istituzione. L’Agenzia incorpora anche il Computer security incident response team (Csirt italiano) e il Centro di valutazione e certificazione nazionale (Cvcn): l’istituzione, inoltre, promuove lo sviluppo di competenze e capacità.

Ultime notizie