domenica, 1 Agosto 2021

Egitto, dopo le scarcerazioni le speranze dei familiari di Zaki: “Ci auguriamo che torni da noi il più presto possibile!”

Alle dichiarazioni dei familiari di Patrick Zaki, seguono quelle degli attivisti della campagna 'Free Patrick', dopo la liberazione in Egitto di diversi prigionieri politici, come Esraa Abdel-Fattah.

Da non perdere

Abbiamo seguito la notizia del rilascio di decine di prigionieri politici nei giorni scorsi con un misto di gioia e nostalgia. Ci congratuliamo con tutte le famiglie dei prigionieri rilasciati, e speriamo che Patrick torni tra le nostre braccia il più presto possibile!“.

Queste sono le dichiarazioni dei familiari di Patrick Zaki, alle quali è seguito anche un messaggio trasmesso sui social network da parte degli attivisti della campagna ‘Free Patrick’, dopo la liberazione in Egitto di diversi prigionieri politici, come Esraa Abdel-Fattah

“Immaginiamo la felicità delle famiglie, e speriamo di averla presto anche noi. Vediamo passi positivi e promettenti in casi simili a quello di nostro figlio, e sentimenti di speranza e ottimismo ci invadono. Speriamo di leggere la notizia della liberazione di Patrick, proprio come è successo con i/le suoi/sue colleghi/e”.

I familiari dello studente egiziano dell’Università di Bologna detenuto in Egitto dal febbraio 2020, affermano:  “Buoni festeggiamenti a queste persone, che speriamo rimangano con i loro cari. Abbiamo passato molte feste senza Patrick, l’ultima è stata la Festa degli Apostoli la scorsa settimana, e presto arriverà la Festa della Beata Vergine Maria che ha un significato molto speciale per Patrick. Speriamo che questi felici sviluppi includano nostro figlio e che nel futuro prossimo sia tra noi”.

Ultime notizie