mercoledì, 23 Giugno 2021

Covid, mezza Italia verso il bianco: Rt scende a 0,78 ma da oggi conta poco

Valle d'Aosta in fascia gialla, dal primo giugno Molise, Friuli Venezia Giulia e Sardegna. Toccherà poi a Liguria, Umbria, Abruzzo e Veneto la settimana dopo . Entra in vigore il nuovo sistema di monitoraggio, insieme al precedente fino a giugno

Da non perdere

Buone notizie dalla Cabina di regia. Scende ancora l’Rt nazionale. Ad oggi, il valore è di 0,78 contro lo 0,86 della settimana scorsa. Al di sotto di uno, il valore indica che in una settimana ci sono stati meno casi sintomatici di quella precedente.

Sulla base di questi dati, quindi, da lunedì tutta l’Italia sarà gialla. Anche la Valle d’Aosta, infatti, si lascia alle spalle l’arancione. Da oggi, è entrato in vigore il nuovo sistema di monitoraggio, che coesisterà con quello precedente fino a metà giugno.

Qual è la differenza tra i due? Il vecchio sistema di monitoraggio era basato su Rt e rischio. Il nuovo, invece, si basa sull’incidenza e ricoveri. Dal momento che i due sistemi tengono conto di variabili differenti nel definire il quadro regionale delle infezioni, è possibile che i risultati possano non coincidere. Pertanto, prevarrà la regola secondo la quale se una Regione ha, in base ai due sistemi, due colori diversi prevarrà quello con meno restrizioni.

Tre Regioni, Sardegna, Friuli Venezia Giulia e Molise, potrebbero diventare bianche dalla prossima settimana. Infatti, oggi sono al secondo monitoraggio sotto i 50. Anche Veneto, Liguria, Umbria e Abruzzo, al primo, potrebbero passare in bianco tra due venerdì.

Ultime notizie