domenica, 2 Ottobre 2022
- Advertisement -spot_img

TAG

Tunisia

Lampedusa, gli sbarchi non si fermano: altri 41 tunisini sull’isola 1000 migranti in attesa di un porto dove approdare

Altri 41 tunisini sono sbarcati oggi a Lampedusa dove la situazione è sempre più insostenibile. Si stima che i posti occupati sono a +386%. Oltre 1000 migranti, invece, si trovano a bordo delle Ong in attesa di un porto per sbarcare

Migranti, l’emergenza non si ferma: oltre 70 dispersi a largo della Tunisia

Prosegue la situazione di emergenza legata ai migranti. La Guardia Costiera ha riferito che più di 70 risultano dispersi a largo della Tunisia.

Sequestrate 55mila sim non dichiarate dirette in Francia: denunciate due persone

Le Sim, per un valore di 165mila euro circa riconducibili ad una società telefonica avente sede legale in Qatar, erano occultate in un furgone proveniente dalla Tunisia.

Tunisia, naufragio tra Djerba e Zarzis: recuperati cadaveri di 3 migranti

Intanto la Guardia costiera tunisina è riuscita a portare in salvo 17 migranti e a bloccare altre quattro imbarcazioni.

Tunisia, prima donna nominata Premier: Kaïs Saïed chiamata a creare il Governo

Per la prima volta, nei Paesi arabi, una donna viene nominata Premier: il Presidente tunisino Kaïs Saïed ha infatti incaricato Néjla Bouden di creare il Governo.

Tunisia, il presidente Saïed nomina Ridha Gharsallaoui ministro degli Interni “ad interim”

Il presidente della Tunisia, Kaïs Saïed ha nominato ministro "ad interim" dell'Interno Ridha Garsallaoui. Nomina temporanea prima della formazione del nuovo governo.

Tunisia, Saïed licenzia il direttore della tv pubblica. Meshkal: “Giornalisti bloccati da funzionari”

Dopo la denuncia della vicepresidente del Sindacato dei giornalisti, Saïed licenzia il direttore della tv pubblica. L'annuncio arriva tre giorni dopo la chiusura degli uffici arabi di Al Jazeera.

Tunisia, giornalisti costretti a lasciare la sede della tv araba Al Jazeera

Giornalisti e impiagati costretti ad abbandonare "in tempi utili" la sede locale della tv araba di Al Jazeera.

Tunisia, fuori anche i ministri di Giustizia e Difesa. È peggio della Primavera araba

"Non è un colpo di Stato", replica il presidente tunisino Kais Saied, cercando di placare la reazione dell'opinione pubblica dopo aver azzerato il governo e aver determinato la chiusura della sede locale della tv araba, Al Jazeera.

Migranti, ennesimo naufragio nel Mediterraneo: almeno 17 morti al largo della Tunisia

Sarebbero 17 le persone che hanno perso la vita in un naufragio al largo della Tunisia. Intanto, Alarm Phone segnala 100 profughi nella SAR maltese.

Ultime notizie

- Advertisement -spot_img