lunedì, 28 Novembre 2022

Incidente sul lavoro, cede parete dello scavo: operaio 40enne muore sepolto da terra e sassi

L'operaio si trovava all'interno dello scavo dove stava lavorando per la posa di alcune tubature quando una parte di parete ha ceduto, i sassi e la terra lo hanno sepolto. Nonostante i soccorsi siano stati immediati per il 40enne non c'è stato nulla da fare, quando è stato recuperato era già morto.

Da non perdere

Un uomo di 40 anni è morto dopo essere stato sepolto da terra e sassi per il cedimento di una parrete di terreno; l’uomo stava lavorando all’interno di un tratto di strada dove era impegnato per la posa di alcune tubature. La tragedia è avvenuta poco dopo le 16 di ieri, 4 ottobre, a Colverde, in provincia di Como.

L’incidente

Il 40enne era all’interno dello scavo quando una parte di parete ha ceduto ed è stato travolto da sassi e terra. Immediato l’allarme da parte dei colleghi. I Vigili del Fuoco hanno avviato subito le operazioni di recupero dell’operaio, per il quale non c’è stato nulla da fare. I Carabinieri di Como e i tecnici dell’Ats stanno indagando per ricostruire quanto accaduto.

Ultime notizie