venerdì, 12 Agosto 2022

Ancona, va a chiedere il lavoro ma picchia il titolare con una pala: saltano 3 denti aggressore fermato dalla Polizia

Un cittadino di origine albanese si è presentato a casa di un 44enne per discutere di un'offerta di lavoro. Tra i due la situazione è degenerata ed è scoppiata una lite. Per la vittima, 44enne di Ancona, 25 giorni di prognosi e la perdita di 3 denti.

Da non perdere

Si presenta a casa di un 44enne per discutere di lavoro ma la situazione degenera e lo prende a badilate, facendogli cadere tre denti. È accaduto ieri sera, 28 luglio, ad Ancona. L’aggressore, di origini albanesi, è stato arrestato dalla Polizia di Stato per lesioni aggravate.

Motivi della lite da chiarire

Erano appena passate le 19 quando l’albanese si è presentato fuori dall’abitazione del 44enne in via Ascoli Piceno. L’incontro era stato programmato per concludere un accordo di lavoro, ma è scoppiato un litigio per cause ancora da accertare. A quel punto, la vittima – che si occupa di svuotare cantine – ha visto l’albanese scavalcare il cancello della casa, che lo ha poi aggredito prendendolo a pugni. Subito dopo, ha afferrato una pala e lo ha colpito al volto e alla schiena. Le urla di aiuto della vittima lo hanno messo in fuga. I vicini hanno chiamato le Forze dell’Ordine e una pattuglia delle volanti ha rintracciato e arrestato l’aggressore. La vittima è stata portata in ospedale per le cure e i medici gli hanno riscontrato varie lesioni guaribili in 25 giorni, tra cui la perdita di tre denti. L’aggressore, invece, è atteso in Tribunale per la convalida dell’arresto.

Ultime notizie