venerdì, 19 Agosto 2022

Roma, minore abusata sessualmente dal patrigno: 35enne in manette

Un 35enne è stato arrestato per abusi sulla figlia della compagna. La ragazzina ha raccontato tutto al padre biologico che ha denunciato l'uomo alla Polizia. Il patrigno minacciava la 13enne di far male alla madre, ai nonni e al fratellino se non si fosse concessa sessualmente a lui.

Da non perdere

Nella giornata di oggi, mercoledì 27 luglio, un 35enne è stato arrestato a Roma con l’accusa di abusi sessuali nei confronti della figlia 13enne della sua compagna. Sembrerebbe che l’uomo minacciasse la ragazzina dicendole che avrebbe fatto del male alla madre, ai nonni e al fratellino se lei non avesse avuto rapporti sessuali con lui. La vittima ha raccontato le violenze subite prima a un parente, poi al padre naturale, che ha subito denunciato il patrigno ai Carabinieri di Porta Portese. 

L’uomo avrebbe approfittato delle condizioni di inferiorità fisica e psichica della 13enne per minacciarla e costringerla ad accettare le sue richieste. Il 35enne ha origini sudamericane e conviveva da tempo con la madre della ragazzina. Dopo aver effettuato i controlli medici alla vittima, il Gip ha disposto l’arresto dell’uomo.

Ultime notizie