martedì, 9 Agosto 2022

NBA, accusato di violenza domestica: guai per la stella degli Hornets Miles Bridges

La stella degli Hornets è accusata di aver provocato gravi danni fisici alla sua fidanzata, che sarebbe vittima di violenza domestica. Charlotte Hornets e NBA restano alla finestra, in attesa di ulteriori aggiornamenti.

Da non perdere

Non accennano a placarsi le accuse, e i risvolti sulla vicenda, per Miles Bridges, stella classe ’98 degli Charlotte Hornets. Sul cestista pendono tre accuse di violenza domestica, in seguito all’aggressione nei confronti della sua fidanzata, davanti ai loro due figli.

Secondo la Procura, Bridges è stato accusato di “aver provocato gravi danni fisici su una vittima di violenza domestica”, oltre che la violenza domestica è causa di “traumi fisici, mentali ed emozionali, che hanno un lungo impatto su chi li supera”. Settimane travagliate per il cestista, che lo scorso 29 giugno era stato arrestato, salvo poi essere rilasciato in seguito al pagamento della cauzione di 130mila dollari.

Seppur a conoscenza della vicenda, sia la squadra che l’NBA, non hanno ancora preso una posizione definita sugli accadimenti. Gli Hornets si sono espressi con un lapidario: “Sono accuse estremamente serie che continueremo a seguire”; mentre la Lega ha commentato: “Dato che si tratta di una questione legale, al momento non abbiamo ulteriori commenti”.

Ultime notizie