martedì, 9 Agosto 2022

Milano, picchiano e rapinano un uomo in casa: in manette 4 italiani

Si sono finti poliziotti per entrare nell'abitazione e hanno legato, picchiato e rapinato un uomo di 37 anni. I quattro malviventi, italiani tra i 22 e 52 anni, sono stati arrestati.

Da non perdere

Un uomo di 37 anni è stato rapinato nei giorni scorsi nella propria abitazione, in zona Loreto a Milano, da quattro italiani che si sono finti poliziotti per farsi aprire la porta. I rapinatori, tra i 22 e 52 anni, sono stati fermati oggi, venerdì 15 luglio, dalla Polizia e sono accusati di sequestro di persona, rapina aggravata e tentata estorsione.

L’uomo aveva aperto la porta pensando in buona fede a un controllo delle Forze dell’Ordine, essendo ancora pieno giorno. È stato invece buttato a terra e minacciato con una pistola per non farlo reagire. Dopo avergli legato i polsi dietro la schiena con due fascette da elettricista, i quattro malviventi hanno iniziato a prenderlo a calci e pugni. Bottino della rapina sono stati un televisore, un computer, uno smartphone, scarpe, profumi, carte di credito, denaro contante, braccialetti e bigiotteria.

Dopo essersi riuscita a liberare, la vittima ha denunciato l’accaduto al Commissariato Garibaldi Venezia e ha riferito anche di essere stato contattato telefonicamente da un uomo, che gli prometteva la restituzione di quanto era stato rubato in cambio di 500 euro.

L’identificazione dalla parte della Polizia è stata possibile grazie alle telecamere di sicurezza della zona e ai tabulati telefonici. Dei quattro è emerso che tre avevano rapinato la vittima, mentre il quarto faceva l’autista. È stata inoltre individuata l’abitazione di uno dei sospettati a Sesto San Giovanni dove, a seguito della perquisizione, sono stati sequestrati proiettili a salve e la scatola di una pistola.

Ultime notizie