venerdì, 12 Agosto 2022

Juventus, contestazione degli ultras contro la società: “Prima ci cacci e poi ti lamenti”

Gli ultras della Juventus sono entrati ancora una volta in conflitto con la società: alcuni striscioni sono stati affissi fuori dallo Stadium per rispondere alle recenti parole dell'ad Arrivabene, ma anche per contestare i prezzi degli abbonamenti.

Da non perdere

Il clima a Torino è rovente, e non solo per le alte temperature estive: durante il primo giorno di ritiro della Juventus, i tifosi bianconeri hanno affisso alcuni striscioni di contestazione contro la società fuori dall’Allianz Stadium. Questa polemica si è accesa dopo le recenti parole dell’amministratore delegato Maurizio Arrivabene che aveva retoricamente chiesto: “Se utilizzi il tifo come una forma di ricatto nei confronti della società, come fai ad essere un tifoso della Juventus?”.

Non si è fatta attendere la risposta della controparte che sugli striscioni hanno scritto: “Noi siamo ultras e da ultras ci dovete accettare. Liberi di tifare, liberi di amare… Come in tutti gli stadi d’Italia!”. La polemica prosegue poi rimarcando la questione dell’esclusione dei gruppi ultras dall”Allianz Stadium: “Prima ci cacci e poi ti lamenti, risparmia le morali, noi non siamo clienti”, e ancora: “Nessun ricatto, nessuna estorsione, la curva è la nostra passione”.

La contestazione non si limita alla risposta alle parole di Arrivabene, bensì anche alla chiacchierata questione legata ai costi degli abbonamenti per lo Stadium, tanto che su uno striscione si legge: “700€ di juVergogna”. Le polemiche sui prezzi, ritenuti eccessivi, erano esplose già settimane fa, a seguito dell’apertura della campagna abbonamenti: i 700 euro di cui scrivono gli ultras si riferiscono al prezzo per poter assistere alle partite della Juventus in curva sud, ma il costo di un abbonamento in tribuna est, ad esempio, può variare dai 1.000 agli oltre 2.500 euro. Prezzi ben diversi da quelli di altre big del nostro campionato, come per esempio il Milan: per assistere a tutte le partite di Serie A dei campioni d’Italia a San Siro possono bastare 199 euro per il terzo anello, ovvero il prezzo più basso, ma in media i prezzi degli abbonamenti variano tra i 300 e i 500 euro, sino ad arrivare ai 3.000 euro della tribuna d’onore rossa.

Ultime notizie