sabato, 2 Luglio 2022

Palermo, tutto pronto per la cessione del club: accordo con City Football Group

Il closing avverrà per una cifra intorno ai 10-12 milioni e l'annuncio è atteso nei prossimi giorni. Il presidente Mirri manterrà un ruolo nella nuova società e sarà ancora Baldini a sedere sulla panchina del club rosanero.

Da non perdere

Svolta nella cessione societaria del Palermo. Il club, che solo pochi giorni fa ha conquistato la promozione in serie B vincendo la finale playoff contro il Padova, sta per passare nelle mani dello sceicco Mansour bin Zayed Al Nahyan e del City Football Group. Dopo l’incontro del presidente rosanero, Dario Mirri, con i rappresentanti del gruppo già proprietario del Manchester City, l’accordo sembra essere vicino e la chiusura è attesa nei prossimi giorni.

City Football Group è una holding che gestisce diverse squadre nel panorama calcistico come Manchester City, New York City, Melbourne City, Yokohama Marinos, Montevideo City, Girona, Sichuan Jiuniu, Mumbai City, Lommel e Troyes. Presto a questo elenco si aggiungerà anche il Palermo e il merito è da rintracciare nel lavoro del manager Giovanni Gardini, colui che aveva il mandato per la cessione del club. Il closing, che avverrà per una cifra intorno ai 10-12 milioni, è stato formalizzato dopo la finale playoff proprio per non destabilizzare l’ambiente e la squadra dall’obiettivo promozione.

Il presidente Mirri dovrebbe mantenere un ruolo in società e una quota di minoranza così come Baldini, l’allenatore artefice della promozione, che resterà ben saldo sulla panchina della squadra siciliana, entusiasta di ricominciare a lavorare con la squadra e valorizzare gli investimenti che la nuova società vorrà fare sul mercato: sono 6 o 7 i rinforzi attesi oltre alla conferma di bomber Brunori. Per il Palermo può avere inizio una nuova era.

Ultime notizie