sabato, 2 Luglio 2022

Emergenza incendi, inizia la stagione: brucia il bosco di Oriolo Romano. In azione Vigili del Fuoco e Protezione Civile

Un grave incendio si è propagato questa mattina a Oriolo Romano, in provincia di Viterbo. All'arrivo dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile, le fiamme erano alte 10 metri ed è stato necessario l'intervento dell'elicottero per spegnere il fuoco nella macchia alta.

Da non perdere

Dalle 12:30 di oggi, a Oriolo Romano, in provincia di Viterbo, i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile sono impegnati nello spegnimento di un incendio che si è propagato nel bosco che circonda il paese.

“Quando siamo arrivati insieme ai Guardiaparco, la situazione era veramente tragica, le fiamme raggiungevano l’altezza di 10 metri” ci racconta il coordinatore del gruppo di Protezione Civile di Canale Monterano, Ernesto Giuffrida. “Abbiamo allertato immediatamente la nostra sala operativa che ci sta mandando altri mezzi di soccorso dalle zone limitrofe. L’incendio era troppo esteso al nostro arrivo e abbiamo dovuto chiedere il supporto dell’elicottero che ha iniziato a tamponare la situazione portando acqua dal lago di Bracciano. Le fiamme sono arrivate alla ferrovia, che dista da qui circa 3,5 chilometri“.

In una giornata ventosa come quella di oggi, la situazione è degenerata rapidamente, infatti “il vento gioca a sfavore, perché spinge le fiamme verso nord e con la siccità che c’è in questo periodo si propagano molto facilmente. Questa mattina è andato a fuoco il trattore di una persona che stava tagliando alberi e sterpaglie; le fiamme sono partite dalle fronde tagliate e il vento le ha trasportate prima nel sottobosco e adesso sta intaccando la macchia alta“, continua il coordinatore della Protezione Civile. Sul luogo sono arrivati altri mezzi di soccorso dotati di moduli antincendio facenti parte dello stesso coordinamento AEOPC di Tarquinia e sono entrati nel bosco per agire da vicino sulle fiamme con squadre di tre persone, volontari abilitati AIB (Antincendio Boschivo).

“Il rogo era molto esteso e abbiamo iniziato l’opera di spegnimento con i nostri mezzi dove era possibile arrivare” ci dice Bruno Terenzi, caposquadra dei Vigili del Fuoco di Viterbo, distaccamento di Tarquinia. “L’elicottero sta spegnendo le fiamme nella parte alta della macchia per darci la possibilità di entrare e agire sul sottobosco. Naturalmente per valutare la reale estensione dell’incendio è necessario che il fuoco sia completamente spento”.

Consigli per la popolazione

Con la stagione estiva in arrivo, le zone ricche di prati e selve sono facilmente soggette agli incendi, pertanto il consiglio dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile è di non accendere fuochi nei boschi o in prossimità, soprattutto nelle ore più calde o durante le giornate ventose, e di non buttare sigarette o fiammiferi in zone ad alto rischio. In caso di avvistamento di un incendio, è buona norma telefonare al 115 e allertare i Vigili del Fuoco, oppure il numero verde regionale della Protezione Civile, che nel Lazio è 8003555.

Ultime notizie