domenica, 29 Maggio 2022

Consenza, si apposta davanti dall’Università e le aggredisce: arrestato 33enne accusato di essere violentatore seriale

Due vittime sono state aggredite mentre rientravano a casa e l'altra mentre camminava per strada. In un caso è riuscito anche ad introdursi nel condominio e a bloccare le porte dell'ascensore dove si trovava la donna, impedendole di salire.

Da non perdere

Sospettato di essere un violentatore seriale, un uomo di 33 anni è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Rende in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip su richiesta della Procura. Tutto ha avuto inizio grazie alle denunce presentate a metà marzo da tre donne. Due di loro sono state aggredite mentre rientravano a casa e l’altra mentre camminava per strada. L’uomo agiva principalmente nella zona universitaria, la sera, in attesa di trovare donne che fossero sole. In un caso, è riuscito anche ad introdursi nel condominio e a bloccare le porte dell’ascensore dove si trovava la donna, impedendole di salire. La vittima è riuscita a scappare su per le scale, ma è caduta sui gradini. L’aggressore stava per raggiungerla, ma si è dato alla fuga perché la giovane aveva già chiamando dal suo cellulare per chiedere aiuto.

In un’altra circostanza, invece, si è posto davanti alla vittima per strada, impedendole il passaggio. La donna aggredita ha iniziato a urlare facendo fuggire l’aggressore. L’arrestato è un 33enne, identificato, come riferito dagli inquirenti, “inequivocabilmente” grazie all’esame delle immagini della videosorveglianza di alcune case vicine ai luoghi delle aggressioni, risultate “perfettamente sovrapponibili” alle descrizioni fornite dalle tre vittime di violenze. Le Forze dell’Ordine, inoltre, hanno voluto evidenziare l’importanza, ai fini delle indagini, dei preziosi contributi forniti dalle donne grazie al coraggio di denunciare quanto loro accaduto.

Ultime notizie