domenica, 22 Maggio 2022

Modena, soccorre anziana scippata e ferma il ladro: bloccato decreto d’espulsione 23enne eroico può restare

Nel mese di gennaio 2020, Il ragazzo è riuscito a soccorrere un'anziana donna durante uno scippo e a bloccare il ladro. A distanza di due anni, per il giovane Lasana l'ottenimento del permesso di soggiorno sembra poi così lontano.

Da non perdere

Un epilogo felice dopo il gesto eroico del 23enne Lasana Fatty, di origini gambiane che, ora, potrà restare nel nostro Paese dopo aver soccorso un’anziana donna da un tentativo di scippo. L’episodio è avvenuto a Modena, nel mese di gennaio 2020, quando il giovane Lasana, dando prova del suo innato senso di altruismo e protezione, è riuscito a salvare un’anziana del posto, aggredita e caduta a terra durante l’azione criminale. Il ragazzo, oltre a prestare immediato soccorso alla donna, è riuscito anche a bloccare il ladro.

Un gesto eroico di puro altruismo e alto senso civico

All’epoca, anche il Sindaco della Città di Modena ha elogiato il gesto del ragazzo: “Un atto di puro altruismo e alto senso civico“. Nonostante ciò, la Prefettura di Modena avrebbe respinto qualsiasi richiesta di permesso di soggiorno avanzata da Lasana e avrebbe messo in atto un decreto di espulsione. Così il giovane, assistito dall’Avvocato Jacopo Decaroli, si è rivolto a un Giudice di Pace secondo cui il decreto di espulsione non contiene “valutazioni in ordine di fattispecie di ordine pubblico o di sicurezza per lo Stato e aggiungendo come il giovane abbia fornito prova del suo inserimento nel tessuto sociale, rendendosi anche protagonista di un gesto di soccorso a un’anziana. Il 23enne ha dato prova di svolgere attività lavorativa, di aver frequentato un corso di formazione professionale“. Bloccato, dunque, qualsiasi decreto di espulsione; per il 23enne la strada verso l’ottenimento di un permesso di soggiorno, e di un’integrazione a 360° nella comunità, è più breve di quel che sembri.

Ultime notizie