domenica, 29 Maggio 2022

Napoli, anziano gettato nel cassonetto dei rifiuti tra le risate degli amici: le immagini postate in rete – VIDEO

A Pianura, periferia di Napoli, un anziano è stato aggredito e poi gettato nel cassonetto dei rifiuti da un gruppo di ragazzi. Secondo gli aggressori una bravata geniale, tanto da essere pubblicata su TikTok.

Da non perdere

Il telefono già pronto per riprendere il “goliardico” gesto. Due ragazzi afferrano un anziano e lo “gettano” in un cassonetto, per poi pubblicare il video su TikTok. È successo a Pianura, periferia di Napoli, dove un gruppo di ragazzi si è divertito a schernire un uomo avanti con l’età. Nella testa di quei ragazzi forse si è trattato di una semplice bravata, un gioco per ingannare il tempo o, peggio ancora, un semplice video per creare interazioni sui social.

Il video

Nelle immagini si vedono due giovani che bloccano l’uomo in mezzo alla strada, lo sollevano e lo trasportano di peso per alcuni metri fino al secchione dell’immondizia. Intanto dietro a un cellulare qualcuno riprende la “bravata” e accompagna il tutto con una risata di sottofondo. L’anziano prova a liberarsi, ma i due riescono a scaricarlo tra i rifiuti spingendolo dentro fino a quando non è a faccia in giù tra i sacchetti. Poi lo lasciano lì continuando a riprendere l’uomo che tenta di uscire. Il video è stato repostato da Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi che ha spiegato di aver inviato il video alle Forze dell’Ordine, impegnate ora per risalire a vittima e aggressori.

Le reazioni dal mondo della politica

Vergogna, vergogna e ancora vergogna questa è la sola reazione a un simile vigliaccata“, ha tuonato Borrelli su facebook. “Si è raggiunta una tale sottocultura e un così grave imbarbarimento dei costumi che si fa fatica a pensare da dove cominciare per rimediare a un tale disastro sociale. I giovani che si divertono a crepapelle bullizzando un indifeso, l’uno contro tutti, ma che storia è? In che consiste il divertimento, questo elabora il cervello degli uomini di domani? Il web è senza dubbio la vetrina preferita dai cialtroni per diffondere e condividere la loro inciviltà, venga allo stesso modo utilizzato da chi di dovere per identificare e sanzionare chi promuove la dottrina della prevaricazione e della violenza”, ha proseguito il consigliere.

Un gruppo di giovani balordi ha circondato una persona anziana, l’ha sollevata e poi gettata nel cassonetto. Il tutto ripreso e poi postato sui social, con tanto di risate e sbeffeggio. Un atto vigliacco e indegno come purtroppo se ne vedono sempre più spesso“,  scrive indignata la presidente di FdI Giorgia Meloni che poi ricorda: “Fratelli d’Italia chiede da anni in Parlamento di introdurre il reato di bullismo per poter punire duramente queste azioni che non sempre possono essere adeguatamente perseguite in base al codice penale”.

Ultime notizie